Giornale dei Navigli > Cronaca > Brumotti aggredito a Monza “Questa volta è andata bene”
Cronaca Naviglio grande -

Brumotti aggredito a Monza “Questa volta è andata bene”

L'aggressione ieri pomeriggio. Fortunatamente aveva il giubbotto antiproiettile. Il cameraman ha invece rimediato una ferita alla gamba.

Brumotti aggredito

Brumotti aggredito a Monza “Questa volta è andata bene”.

Brumotti aggredito a Monza “Questa volta è andata bene”

MONZA – Vittorio Brumotti di Striscia racconta l’aggressione a Monza “Questa volta è andata bene”. Stasera a Striscia la Notizia il servizio completo.

Brumotti di Striscia aggredito a Monza “Questa volta è andata bene”

Ancora scosso dopo l’aggressione avvenuta ieri, domenica 12 gennaio, a Monza nel corso di alcune riprese per un servizio, l’inviato di Striscia la Notizia Vittorio Brumotti, racconta, sul sito del tg satirico, quanto è avvenuto.

“A un certo punto gli spacciatori si sono accorti di alcune telecamere nascoste – spiega Brumotti nel video che anticipa il servizio che andrà in onda questa sera su Canale 5 – e hanno aggredito i miei collaboratori scambiandoli per dei poliziotti.  Un membro della nostra troupe è rimasto ferito a una gamba, mentre io ringrazio il giubbotto antiproiettile che è sempre con me. Stavolta ci è andata bene”.

Già aggredito a Monza

L’inviato e la sua troupe erano in città per documentare il degrado e le attività di spaccio all’interno del parco. Brumotti, lo ricordiamo, era già stato aggredito a Monza nell’aprile scorso quando, mentre si trovava nel piazzale davanti alla stazione (sempre per un servizio), venne preso a bottigliate.

QUI IL VIDEO E L’ARTICOLO DAI NOSTRI COLLEGHI DE ILGIORNALEDIMONZA.IT

LEGGI ANCHE:

 Brumotti accoltellato a Monza oggi pomeriggio

 Vittorio Brumotti minacciato di morte dai pusher in Stazione Centrale

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente