Cronaca
INGENTI I DANNI

Bruciata la pasticceria Gola e Vanità a Corsico, indagini in corso

Il proprietario racconta di aver subito un tentativo un paio di mesi fa, con una latta di sostanza infiammabile posta sul davanzale.

Bruciata la pasticceria Gola e Vanità a Corsico, indagini in corso
Cronaca Corsico, 17 Agosto 2022 ore 10:16

CORSICO – Attrezzature e locali bruciati.

La dinamica

Per fortuna, le fiamme non hanno raggiunto i piani superiori, dove vivono famiglie con bambini. L'intervento immediato dei vigili del fuoco ha scongiurato il peggio. La pasticceria Gola e Vanità di via Foscolo è bruciata ieri pomeriggio. “Una notizia terribile – commentano i proprietari – che ci ha colto mentre eravamo in vacanza da pochi giorni. Stiamo tornando per quantificare i danni che sono ingenti: dentro è bruciata molta attrezzatura. Non ci faremo comunque abbattere e riapriremo il prima possibile. Grazie ai vigili del fuoco e ai carabinieri che sono intervenuti immediatamente, impedendo che le fiamme divampassero e arrivassero agli appartamenti”.

L'intervento dei Vigili del Fuoco

I pompieri hanno domato le fiamme e i carabinieri della Compagnia di Corsico si sono messi subito sulle tracce del piromane. Dai primi indizi, sembrerebbe che il fuoco sia stato appiccato volontariamente. “Avevamo avuto un tentativo un paio di mesi fa, con una latta di sostanza infiammabile sul davanzale – ricorda il proprietario –, ma noi non abbiamo mai avuto problemi con nessuno, non c’è mai stata una discussione, un litigio, nulla. Deve essere una follia, altrimenti non si spiega il precedente e l’incendio di ieri”.

Le indagini

Per ora sono solo ipotesi, ma i carabinieri sono sulle tracce lasciate dal responsabile e le indagini proseguono sotto stretto riserbo. Quello che è certo, è che “non ci facciamo abbattere da questo atto gravissimo che ha mandato letteralmente in fumo quello che abbiamo costruito in 15 anni, con sacrificio e passione. Grazie a tutti coloro che ci stanno dimostrando affetto e vicinanza. Una forza che ci incoraggia a ricominciare”.

Seguici sui nostri canali