Giornale dei Navigli > Cronaca > Bocciata la mozione del M5S sullo smaltimento dei dispositivi di protezione individuale
Cronaca, Politica Naviglio grande -

Bocciata la mozione del M5S sullo smaltimento dei dispositivi di protezione individuale

Monica Forte: "Chiedevamo la raccolta in bio contenitori dei materiali potenzialmente infetti. La maggioranza ci ha scherzato su. Una vergogna"

mozione smaltimento dispositivi

Bocciata la mozione del M5S sullo smaltimento dei dispositivi di protezione individuale.

Bocciata la mozione del M5S sullo smaltimento dei dispositivi di protezione individuale

MILANO – “È stata formalmente respinta la mia mozione urgente che chiedeva alla Regione di garantire una gestione trasparente e controllata del trattamento e dello smaltimento di dispositivi di protezione individuale pericolosi per l’ambiente e la salute pubblica, con il coinvolgimento di aziende e operatori specializzati accreditati. A conclusione di una giornata paradossale abbiamo deciso, a seguito di una grave violazione del regolamento, di abbandonare l’aula”.

La mozione bocciata

Monica Forte, presidente della Commissione Antimafia della Regione Lombardia, commenta così la bocciatura della mozione avanzata qualche giorno fa. Un provvedimento che aveva l’obiettivo di puntare un faro sullo smaltimento dei dispositivi di protezione individuale.

Chiedevano la raccolta in bio contenitori dei materiali potenzialmente infetti

“In nostra assenza è andata al voto una nostra mozione molto seria perché mascherine e guanti, rifiuti potenzialmente pericolosi, siano trattati con la massima attenzione, un tema che sta emergendo con grande urgenza in tutto il Paese. Chiedevamo la raccolta in bio contenitori in luoghi ben precisi e un conferimento personalizzato per i positivi covid.

“La maggioranza ci ha scherzato su. Una vergogna”

La maggioranza ci ha scherzato sopra, dapprima votando a favore dell’urgenza della mozione, in un atto di sfregio istituzionale, e poi votando contro la mozione, bocciandola. Siamo assolutamente indignati: questi temi vanno affrontati responsabilmente, stiamo parlando di rifiuti pericolosi e che vanno manipolati con estrema cautela. Avevamo anche proposto una raccolta speciale per chi non può recarsi a gettare i dispositivi inquinanti direttamente nei bio contenitori, con una strategia accurata, proprio perchè il tema è importante. Evidentemente sui rifiuti potenzialmente infetti da covid la maggioranza trova di che scherzare. Vergognoso”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente