Beppe Sala: “Chiarezza sul numero dei contagiati: la scienza parla del 20%”

Il primo cittadino annuncia un piano per la mobilità: lunghe piste ciclabili e incentivi per le bici elettriche.

Beppe Sala: “Chiarezza sul numero dei contagiati: la scienza parla del 20%”
Cronaca 24 Aprile 2020 ore 13:16

Beppe Sala: “Chiarezza sul numero dei contagiati: la scienza parla del 20%”.

Beppe Sala: “Chiarezza sul numero dei contagiati: la scienza parla del 20%”

MILANO – Parla ancora di numeri il sindaco di Milano Beppe Sala: “Non voglio intestardirmi o continuare con battaglie di principio, ma permettetemi di tornare sul tema del numero dei contagi e degli immuni. A ieri è 7.221, diviso 1 milione 400mila di popolazione fa 0,5%. La scienza ci dice che invece quel numero è dal 15 al 20%. Qualche rappresentante della Lega ha cercato di ridicolizzarmi dicendo che mi invento i numeri. Non mi invento nulla: parlo con i medici e scienziati, leggo, studio, mi confronto con altri sindaci del mondo. A New York sono stati fatti test a campione ed erano al 21% degli immuni. Il re è nudo”.

Sala parla anche del tema mobilità

Il primo cittadino sottolinea che non vuole “drammatizzare né dare false tranquillità. Se le nostre riflessioni su aprire o chiudere si basano sul numero di contagi quotidiani, peggio mi sento. Bisogna basarsi sulla situazione che rileviamo negli ospedali e dai nostri medici di base”. Sala parla anche del tema mobilità. “Stiamo aspettando notizie su come e quando si riaprirà. Troveremo formule per mettere il servizio in sicurezza, studiando misure su come bloccheremo il flusso di passeggeri se il numero è eccessivo e disegneremo punti dove sostare.

Serve la collaborazione di tutti

Vi chiamo alla collaborazione. Abbiamo 1.200 carrozze del metrò 1.300 bus e 400 tram: non è pensabile il controllo per verificare che le mascherine siano indossate. La capacità del trasporto pubblico diminuirà di molto e aumenterà purtroppo il traffico di auto in una città che normalmente è già inquinata.

Il progetto piste ciclabili

Da un lato sto chiedendo al Governo di fare piste ciclabili con deroghe al codice della strada, quindi al posto del cordolo ci sarà una striscia orizzontale e dall’altro lato domandiamo di finanziare acquisti soprattutto per bici elettriche. L’idea è creare una pista ciclabile da San Babila a Sesto Marelli oppure utilizzare i contro viali con velocità massima 30 all’ora e biciclette. Continuiamo con la ricerca di una città migliore”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste