Menu
Cerca

Assago piange un’altra persona: è il terzo decesso in città dall’emergenza coronavirus

I dati nel comune crescono anche se non in maniera drastica

Assago piange un’altra persona: è il terzo decesso in città dall’emergenza coronavirus
Cronaca 27 Marzo 2020 ore 16:36

Assago piange un’altra persona: è il terzo decesso in città dall’emergenza coronavirus.

Assago piange un’altra persona: è il terzo decesso in città dall’emergenza coronavirus

ASSAGO – Terzo lutto ad Assago. La città piange purtroppo un’altra vittima.

Il sindaco Lara Carano

Ad annunciarlo, il sindaco Lara Carano che ha pubblicato un aggiornamento sulla situazione contagi in città. “Purtroppo, vi devo comunicare una brutta notizia – ha annunciato il sindaco –: abbiamo il terzo deceduto, una donna anziana, che fa sempre parte della famiglia dei coniugi di cui abbiamo parlato nell’ultimo aggiornamento”. Carano ha specificato che c’è ancora attesa sull’effettiva causa della morte della prima donna, deceduta qualche giorno fa, moglie dell’uomo anche lui purtroppo scomparso. “Non abbiamo ancora dati ufficiali in merito – ha precisato –: la donna era morta in casa. Ora si aggiunge un’altra signora. Alla famiglia mando il più sincero abbraccio e messaggio di cordoglio per la perdita. Sono davvero addolorata e mi unisco, a nome di tutta la nostra città, alla famiglia delle vittime, con affetto”.

I positivi

I dati ad Assago crescono anche se non in maniera drastica, “come nei Comuni limitrofi. Per questo non faccio comunicati quotidiani – ha spiegato Carano –, però purtroppo aumentano ancora. Le persone positive al virus sono attualmente 10, dati ufficiali da Ats. Cinque persone sono in isolamento domiciliare, stanno tutte bene, sono in ripresa e li sento tutti personalmente. Alcuni di loro sono stati dimessi da poco dall’ospedale, quindi è una buona notizia. Le altre cinque persone sono ricoverate in ospedale. Una persona che era intubata fino a due giorni fa, ieri ha iniziato a respirare da sola. Un’ottima notizia”. “Sarebbe bello – ha aggiunto il sindaco – fare arrivare il nostro pensiero positivo di buona guarigione a queste persone, io lo faccio e spero che vi uniate a me”.


Clicca il bottone qui sotto e scegli il tuo contributo, grazie!

L’emergenza sanitaria ed economica ha colpito tutti.

Anche quelli come noi che da 20 anni offrono un’informazione gratuita grazie alla raccolta pubblicitaria.

Crediamo che l’informazione locale debba continuare ad essere puntuale, autorevole, libera e accessibile a tutti. Per farlo, in questo periodo incerto, ci serve il vostro aiuto concreto.

Sostenete Il Giornale dei Navigli con un contributo!

Grazie per quello che potrete fare voi lettori e grazie a tutti i partner commerciali che continuano ad investire sui nostri prodotti editoriali.


TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home