Menu
Cerca

Arrestato spacciatore di 18 anni: in casa 30mila euro di droga

Il sindaco Nucera si è complimentato con gli agenti della polizia locale di Opera.

Arrestato spacciatore di 18 anni: in casa 30mila euro di droga
Cronaca 16 Aprile 2020 ore 21:18

Arrestato spacciatore di 18 anni: in casa 30mila euro di droga.

Arrestato spacciatore di 18 anni: in casa 30mila euro di droga

OPERA – L’operazione che ha visto protagonisti gli agenti della polizia locale di Opera, guidati dal comandante Giuseppe Pregevole, è scattata in seguito ad appostamenti in borghese e all’utilizzo dei droni che hanno consentito di documentare l’attività illecita.

L'arrestato

In arresto, è finito G.K., un 18enne di origini albanesi in Italia senza documenti e già conosciuto alle forze dell’ordine. Deve rispondere delle accuse di detenzione ai fini di spaccio e violazione della legge sull’immigrazione. Il giovane è stato inoltre sanzionato con 208 euro di multa per aver trasgredito le misure anti contagio. L’operazione è partita da segnalazioni di cittadini di via Cavour che hanno notato, nonostante la chiusura di tutte le attività e gli obblighi di rimanere a casa, uno strano via vai.

Le indagini dopo le segnalazioni dei cittadini

Gli agenti hanno così iniziato un’attività di osservazione e pedinamento per accertare la presunta attività di spaccio. L’intuizione della polizia locale era corretta: grazie alle indagini serrate, gli agenti hanno scoperto che il ragazzo aveva avviato la sua attività di pusher a meno di 100 metri dal palazzo comunale, in centro città, poco distante da dove abitava.

La perquisizione dell'appartamento

Nove uomini in campo per l’arresto: le pattuglie hanno bloccato la strada per riuscire a fermare il giovane, proprio mentre stava vendendo una dose a un cliente occasionale (segnalato per il consumo alla Prefettura). È scattata la perquisizione personale e in casa del ragazzo che ha riferito essere residente a Bergamo. Nella camera da letto, nascosti tra la biancheria, sono stati sequestrati 106 grammi di cocaina, 11 grammi di marijuana, 141  perline di cristalli di droga sintetica cinese, 12 grammi di hashish e materiale per la pesatura e il confezionamento degli stupefacenti. In tutto, la vendita gli avrebbe fatto guadagnare circa 30mila euro.

I complimenti dal sindaco Nucera

Il giovane aveva a disposizione anche tre cellulari e 835 euro in contanti, secondo gli investigatori guadagno di una sola giornata di spaccio. “Rivolgo i miei complimenti al comandate Pregevole e a tutti gli agenti che hanno portato a termine una delle più brillanti operazioni contro il traffico di stupefacenti effettuate a Opera  – ha commentato il sindaco Antonino Nucera – questo risultato, oltre a confermare l’importanza della tecnologia di cui il comando operese si è dotato, è il frutto di una sempre più proficua collaborazione tra cittadini e istituzioni. E di questo ne sono particolarmente fiero. Anche se non sempre i risultati sono così eclatanti, sappiate che tutto ciò che ci segnalate non cade nel vuoto”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home