L'inciviltà non si ferma

Ancora vandalizzato il "muro delle donne", dedicato alle vittime di femminicidio

Ennesimo atto di sfregio all'installazione dell'associazione Artènergia, "ma noi non ci fermiamo".

Ancora vandalizzato il "muro delle donne", dedicato alle vittime di femminicidio
Cronaca Buccinasco, 02 Marzo 2021 ore 11:16

Ancora vandalizzato il "muro delle donne", dedicato alle vittime di femminicidio.

Ancora vandalizzato il "muro delle donne", dedicato alle vittime di femminicidio

BUCCINASCO – Un altro atto di vandalismo che fa male e che preoccupa. Perché l’installazione contro la violenza sulle donne era già stata presa di mira poche settimane fa, con lo stesso atto di inciviltà.

Ancora un gesto di vigliaccheria

Quello che sembrava un vandalismo come altri ora ha tutta l’aria di essere un’azione mirata. “È con immenso dolore che abbiamo dovuto registrare l’ennesimo atto di sfregio nei confronti dell’installazione contro il femminicidio realizzata sulla cancellata della nostra sede – scrive Barbara Massa di Artènergia, associazione teatrale che ha organizzato l’iniziativa –.

"Un vero e proprio accanimento"

Credo che non si possa più parlare di atti di vandalismo, ma di un vero e proprio accanimento nei confronti della nostra associazione e di ciò che rappresentiamo per questo territorio. Siamo tristi, molto tristi, ma credo che chiunque sia l’imbecille che si accanisce su ciò che cerchiamo di costruire non ha ben capito con chi ha a che fare. Noi non ci arrendiamo”.

Barbara Massa assicura: "Noi non ci facciamo intimidire da nessuno"

Massa assicura: “In breve tempo, come sappiamo fare noi, tutto ritornerà al suo posto. Noi non ci facciamo intimidire da nessuno, non ci stanchiamo mai e sappiamo di essere dalla parte giusta. Questo ennesimo sfregio alla nostra associazione ci costringerà a installare delle telecamere per controllare l’aria antistante la sede. Per noi è una spesa non prevista e che ci saremmo francamente evitata. Ma ripeto: noi non ci arrendiamo”.