Giornale dei Navigli > Cronaca > Aggrediscono e rapinano un ragazzino: denunciati tre minorenni di 14 e 15 anni
Cronaca Buccinasco -

Aggrediscono e rapinano un ragazzino: denunciati tre minorenni di 14 e 15 anni

Le immediate ricerche dei carabinieri hanno consentito di individuare i giovanissimi rapinatori di un 14enne assaghese.

minorenni rapinano ragazzino

Aggrediscono e rapinano un ragazzino: denunciati tre minorenni di 14 e 15 anni.

Aggrediscono e rapinano un ragazzino: denunciati tre minorenni di 14 e 15 anni

ASSAGO – Prima hanno individuato la vittima, un ragazzino di 14 anni di Assago, poi lo hanno accerchiato, immobilizzato e gli hanno strappato con violenza la catenina d’oro che portava al collo. Poi il branco è andato a farsi un giro al centro commerciale: qui i carabinieri di Assago li hanno individuati e denunciati.

Uno di 14 e gli altri due di 15 anni

Sono accusati di rapina aggravata in concorso i tre minorenni, uno di 14 e gli altri due di 15 anni, che ieri nel tardo pomeriggio, verso le 17.30, hanno aggredito il ragazzino vicino alla fermata della metro di Assago Forum. Il 14enne stava camminando quando è stato fermato con un pretesto dal gruppetto. In pochi istanti lo hanno bloccato, per poi strappargli la collanina d’oro e scappare, cercando di far perdere le proprie tracce.

SUPERBANNER 2020 OCT DNG

Beccati al centro commerciale

Ma i carabinieri di Assago sono stati più veloci: hanno raccolto la testimonianza della vittima e si sono messi subito alla ricerca degli aggressori, trovandoli all’interno del vicino centro commerciale. In tasca, uno dei ragazzi del gruppetto, aveva ancora la collanina appena rubata che è stata poi restituita al 14enne. Tutti e tre i minorenni, residenti a Milano, sono stati denunciati e riaffidati ai genitori.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente