lutto

Addio al dottor Paolo Spada. L'ultimo messaggio ai giovani: "Osate, date un significato alla vostra vita"

Decine di persone sui social, appresa la notizia della scomparsa del dottor Spada, hanno espresso messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia, alla moglie Barbara e ai figli, stringendosi in un grande abbraccio

Addio al dottor Paolo Spada. L'ultimo messaggio ai giovani: "Osate, date un significato alla vostra vita"
Pubblicato:
Aggiornato:

Addio al dottor Paolo Spada, che abbiamo tutti, in particolare sul territorio, conosciuto nei tempi di Pandemia con le sue preziose Pillole di Ottimismo. L'ultimo messaggio ai giovani: "Osate, date un significato alla vostra vita".

Addio al dottor Paolo Spada di Buccinasco

BUCCINASCO – Le puntuali spiegazioni, il modo sempre pacato e garbato di confrontarsi e le importanti informazioni mediche che riusciva a trasmettere con grande professionalità ma anche semplicità, hanno fatto del dottor Paolo Spada un punto di riferimento per centinaia di migliaia di persone.

Il cordoglio da parte di tanti cittadini

La malattia, contro cui ha lottato per mesi, lo ha indebolito fisicamente, ma mai nell’animo, che ha sempre conservato con purezza e gentilezza. Decine di persone sui social, appresa la notizia della scomparsa del dottor Spada, hanno espresso messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia, alla moglie Barbara e ai figli, stringendosi in un grande abbraccio.

L'ultima intervista pubblicata da Humanitas di Rozzano, dove lavorava

L'ultimo messaggio è stato pubblicato da Humanitas, polo ospedaliero dove il dottor Spada lavorava come chirurgo vascolare e docente.

Nell’intervista, Spada ha raccontato di “sentirsi scienziato fin da bambino, anche se la scelta della facoltà di Medicina non è stata immediata. Da ragazzo avevo anche il sogno di fare il musicista. Poi, un ragazzo con cui suonavo, ha iniziato a fare il volontario in ambulanza: un’esperienza che consiglio di fare a chiunque voglia fare Medicina. Così ho sconfitto la paura di non essere all’altezza”. Fare il mestiere del medico, secondo Spada, significa prima di tutto “rapportarsi con le persone in momenti difficili della loro vita, con sofferenze mentali e fisiche, a volte disperate”.

Le sue “Pillole di ottimismo”

Quello che ha sempre guidato Spada è stato, come diceva nella pagina “Pillole di ottimismo”, proprio l’ottimismo, “non del semplice: ‘andrà tutto bene’, ma più nel credere fermamente in quello che facciamo attraverso la scienza. Questo genere di ottimismo va trasmesso ai pazienti, così come l’importanza di comunicare a loro e ai loro familiari”. Sulla sua famiglia, durante l’intervista, ha sottolineato “il ruolo di mia moglie nel mio percorso lavorativo. Mia moglie ha sempre compreso il mio mestiere, a casa mia vige la regola che se una persona vuole fare intensamente una cosa, chi le vuole bene non può che appoggiarla. Ed è sempre reciproco”.

Il suo messaggio ai giovani

Infine, parlando ai giovani studenti, ha evidenziato il “valore del tempo che ci è dato in questa vita unica. Quando c’è qualcosa che ti chiama, che ti piace, ti ci devi buttare, al massimo delle potenzialità. Non abbiate paura, non fatevi bloccare dalla paura, osate. Non siate passivi, anche quando bisogna solo resistere. Date un significato al percorso della vita, anche se è corto. Viviamo un battito di ciglia”.

I funerali

La famiglia lo ha annunciato nel pomeriggio di oggi sabato 25 maggio:

"I funerali del dottor Paolo Spada si terranno il giorno lunedì 27 maggio, nella Parrocchia Maria Madre della Chiesa alle ore 16 in Via Marzabotto Buccinasco".

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali