Giornale dei Navigli > Cronaca > Accoltella il collega a un polmone dopo una lite a fine turno
Cronaca Naviglio grande -

Accoltella il collega a un polmone dopo una lite a fine turno

Nei guai un 43enne, con precedenti penali, trovato poi in possesso di diversi coltelli.

Accoltella il collega

Accoltella il collega a un polmone dopo una lite a fine turno.

Accoltella il collega a un polmone dopo una lite a fine turno

Avevano finito da poco il turno di lavoro e si stavano preparando a pulire i loro camion a Brembate quando la lite tra camionisti è  degenerata ed è spuntato anche un coltello. In ospedale con un polmone perforato è finito un 52enne albanese residente a Gorle, in carcere invece un collega italiano (residente ad Alba) di 43 anni.

Lite tra camionisti

BREMBATE – E’ successo sabato mattina intorno alle 8.45. I due, entrambi camionisti dell’azienda “Petra” di Brembate avevano spento i motori e stavano per pulire i loro camion quando pare abbiamo iniziato a discutere su chi avesse la precedenza. Prima sono volate le parole, poi qualche spintone, finché il 43enne ha estratto un coltello a serramanico dalla giacca che indossava e ha colpito il collega con un fendete al costato. Una ferita che inizialmente non sembrava nulla di grave, ma pochi minuti dopo il 52enne ha iniziato a stare male.

Accoltellato un 52enne

Soccorso dai colleghi è stato trasportato in ospedale a Zingonia dove i medici hanno riscontrato un’emorragia interna e la perforazione di un polmone. L’albanese si trova ricoverato al Policlinico San Marco ma non è in pericolo di vita, come raccontano i nostri colleghi de lamartesana.it.

Il titolare ha denunciato l’accaduto

Saputo l’accaduto, a consegnare ai carabinieri il responsabile, è stato il titolare dell’azienda che lo ha rintracciato e accompagnato dai militari. Il 43enne è stato, quindi, arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Dalla perquisizione, il 43enne che risulta avere già precedenti per resistenza a Pubblico ufficiale, è risultato in possesso di un altro coltello nascosto nella giacca mentre sul camion aveva altre due lame e un cacciavite anche se nessuno di questi pare sia l’arma con cui ha colpito il 52enne.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente