Giornale dei Navigli > Cronaca > Accoltella i vicini di casa: “Avevano la musica troppo alta”
Cronaca Naviglio grande -

Accoltella i vicini di casa: “Avevano la musica troppo alta”

Nella serata tra il 24 e il 25 dicembre, in un appartamento in viale Certosa a Milano.

Accoltella i vicini

Accoltella i vicini di casa: “Avevano la musica troppo alta”.

Accoltella i vicini di casa: “Avevano la musica troppo alta”

MILANO – Si è giustificato dicendo che i vicini avevano la musica troppo alta e il rumore lo infastidiva. L’uomo, 55 anni, si è presentato davanti alla porta dell’appartamento da cui proveniva la musica e, dopo una violenta lite, ha tirato fuori il coltello da cucina che si era portato dietro e ha colpito più volte i vicini, madre e figlio.

In Viale Certosa tra il 24 e il 25 dicembre

È successo nella serata tra il 24 e il 25 dicembre, in un appartamento in viale Certosa. Immediato l’intervento degli agenti della Questura, allertati da altri vicini che avevano sentito la discussione sulle scale: i poliziotti hanno arrestato subito il 55enne, con l’accusa di tentato omicidio.

Fortunatamente non si trovano in pericolo di vita

La donna, 50 anni, di origine domenicana, ha subìto gravi ferite ed è stata ricoverata all’ospedale Niguarda, ma per fortuna non si trova in pericolo di vita. Colpito anche il figlio di 20 anni che ha riportato ferite all’addome e alle braccia. Anche lui non si trova in pericolo di vita.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente