Menu
Cerca
ATTI VANDALICI

Vandali in piazza Giovanni XXIII: altalena e tubi spaccati e rifiuti sparsi

Il periodo di lockdown, l’emergenza sanitaria, le restrizioni dovute alla necessità di rallentare fino ad azzerare il rischio contagio, non hanno fermato l’inciviltà.

Vandali in piazza Giovanni XXIII: altalena e tubi spaccati e rifiuti sparsi
Attualità Cesano Boscone, 05 Maggio 2021 ore 11:17

Vandali in piazza Giovanni XXIII: altalena e tubi spaccati e rifiuti sparsi.

Vandali in piazza Giovanni XXIII: altalena e tubi spaccati e rifiuti sparsi

CESANO BOSCONE – Il periodo di lockdown, l’emergenza sanitaria, le restrizioni dovute alla necessità di rallentare fino ad azzerare il rischio contagio, non hanno fermato l’inciviltà. Vivere una situazione drammatica come quella dell’ultimo anno, non ha cambiato chi prova soddisfazione nel distruggere e degradare il bene pubblico.

Succede a Cesano, in piazza Giovanni XXIII, quella che il sindaco Simone Negri, dopo il progetto di riqualificazione, definisce “il salottino di Cesano”. Un parchetto con giochi per bambini, le panchine, il pergolato: tutto è stato rifatto, accontentando i cittadini. Ma non tutti apprezzano e si prendono cura dello spazio: ancora una volta, bisogna registrare l’ennesimo episodio di vandalismo.

Gli incivili hanno strappato un’altalena, tirato i tubi dell’irrigazione e sparso rifiuti di ogni tipo tra pavimenti, panchine e giochi per bambini. “Hai voglia a rifare le piazze se poi non puoi cambiare le persone – sottolinea il sindaco –. Episodi di vandalismo che demoralizzano”. Le segnalazioni dal quartiere sono soprattutto relative a ragazzini che occupano la piazza la sera, ignorando divieti, distanze e obbligo di indossare la mascherina, e si intrattengono tra le panchine con bevande, anche alcolici, e saltano sui giochi dei bambini, rompendoli. “Ho chiesto un aiuto alle forze dell’ordine – assicura Negri –per il contrasto, soprattutto notturno, di questi atti di idiozia”.