Giornale dei Navigli > Attualità > Un’opportunità per chi è in difficoltà economica: gli assegni civici
Attualità Cesano Boscone -

Un’opportunità per chi è in difficoltà economica: gli assegni civici

L’Amministrazione mette a disposizione gli assegni civici, un sostegno al reddito a fronte di un impegno a favore della collettività.

gli assegni civici

Un’opportunità per chi è in difficoltà economica: gli assegni civici.

Un’opportunità per chi è in difficoltà economica: gli assegni civici

CESANO BOSCONE – “Una piccola ma significativa opportunità”, la definisce il sindaco Simone Negri. L’iniziativa degli assegni civici torna quest’anno per offrire un’occasione di guadagno a chi si trova ad attraversare un momento di difficoltà economica. L’Amministrazione mette a disposizione gli assegni civici, un sostegno al reddito a fronte di un impegno a favore della collettività.

In cambio si richiedono piccoli lavori

Piccoli lavori di manutenzione, pulizia, supporto durante eventi culturali (come il montaggio di palchi, sistemazione sedie), cura e apertura e chiusura degli spazi pubblici, distribuzione di materiale informativo e altri piccoli lavoretti. È previsto un contributo di 200 euro per 40 ore mensili di lavoro e una durata massima di sei mesi.

La domanda entro il 30 novembre

La domanda deve essere consegnata entro il 30 novembre 2019 agli sportelli Risparmia tempo (dove è possibile ritirare i documenti necessari, o scaricarli tramite il sito istituzionale). Per informazioni e chiarimenti basta contattare il numero del settore Welfare 02.48694677 attivo da lunedì a venerdì dalle 11 alle 12.30.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente