WALL OF FAME

Lo stemma dell'Università degli Studi sul Wall of fame del carcere di Opera

“Essere qui oggi è un fatto più che simbolico. È il sugellare la fusione delle mission istituzionali della nostra Università con quella dell’Amministrazione Penitenziaria per il mezzo della Casa di Reclusione di Milano Opera”.

Lo stemma dell'Università degli Studi sul Wall of fame del carcere di Opera
Attualità Cronaca Provinciale, 18 Maggio 2021 ore 11:16

Lo stemma dell'Università degli Studi sul Wall of fame del carcere di Opera.

Lo stemma dell'Università degli Studi sul Wall of fame del carcere di Opera

OPERA – Il rettore dell’Università degli Studi di Milano, Elio Franzini, ha apposto su “The wall of fame” della Direzione di Milano Opera lo stemma dello storico ateneo milanese.

“Essere qui oggi è un fatto più che simbolico. È il sugellare la fusione delle missioni istituzionali della nostra Università con quella dell’Amministrazione Penitenziaria per il mezzo della Casa di Reclusione di Milano Opera”.

Così ha commentato il rettore che, accompagnato dalla pro rettrice Marina Brambilla, ha apposto sul Muro dell’Onore il simbolo del prestigioso Ateneo con il direttore della Casa di Reclusione Silvio Di Gregorio e il comandante della Polizia Penitenziaria Amerigo Fusco.

“Siamo fieri e grati – ha risposto Di Gregorio – per quello che riusciamo a fare insieme e per il grande contributo intellettuale che ci rivolgete”. “È un onore avere qui un’importante presenza – ha aggiunto il comandante Fusco –, lo è sotto il profilo istituzionale e lo è per me anche sotto quello personale poiché ho studiato e mi sono laureato proprio all’Università degli Studi molti anni fa. Un altro passo in avanti per la crescita della nostra società e il rafforzamento delle istituzioni”.