Attualità
sul ponte Galetti

Un murale dedicato a Francesca Morvillo e Giovanni Falcone donato a Corsico. "Vivi nei cuori"

Con questo nuovo murale dello street art Mario Jin il ponte Galetti si colora di altra arte, testimonianza, conoscenza, ricordo.

Un murale dedicato a Francesca Morvillo e Giovanni Falcone donato a Corsico. "Vivi nei cuori"
Attualità Corsico, 24 Maggio 2022 ore 10:37

Un nuovo murale dello street art Mario Jin, questa volta dedicato a Francesca Morvillo e Giovanni Falcone, è stato svelato ieri, 23 maggio, una data ricca di significato, memoria della strage di Capaci.

Un murale donato a Corsico

CORSICO - “Giovanni, amore mio, sei la cosa più bella della mia vita. Sarai sempre dentro di me così come io spero di rimanere viva nel tuo cuore”. Vivi nei cuori. Francesca Morvillo scrive parole piene di paura e amore al marito Giovanni Falcone dopo la mancata strage dell'Addaura, 21 giugno 1989, con il borsone pieno di dinamite rimasta inesplosa. Parole d'amore e memoria. E cura.

A completamento del trittico “Le Cure”

Il murale realizzato dal fuoriclasse della street art Mario Jin completa i tre capolavori del trittico “Le Cure”, voluto e donato alla città dalla dentista Marinela Kopo (Studio Mk) che ha regalato arte e bellezza. Dopo Franco Battiato e Gino Strada, il ponte Galetti si colora di altra arte, testimonianza, conoscenza, ricordo. Il murale è stato svelato ieri, 23 maggio, una data ricca di significato, memoria della strage di Capaci.

Vivi nei cuori

Il volto del magistrato Francesca Morvillo in primo piano, quello del marito Giovanni Falcone vicino a lei. Poi la scritta: vivi nei cuori. Ispirata a quella lettera d'amore e paura, ma anche esortazione a vivere nei cuori degli altri, come vivono, ancora, i magistrati uccisi insieme agli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Vivi nei cuori.

6 foto Sfoglia la gallery

Il murale è stato scoperto durante un evento inserito nella corposa rassegna della "Settimana della Legalità" di Corsico, organizzata dalla Commissione comunale antimafia in sinergia con associazioni, istituzioni, uffici comunali e scuole. Una rassegna che ha coinvolto magistrati, studenti, esperti e semplici cittadini. I tanti che hanno preso parte agli eventi, come hanno sottolineato il sindaco Stefano Martino Ventura e il presidente della Commissione comunale antimafia Gianluca Vitali.

Il commento di Lorenzo Ciociola

“Questa rassegna finisce in bellezza, con bellezza e cura – ha sottolineato Lorenzo Ciociola di Mk Sorrisi, marito di Marinela Kopo –. C’entra uno studio dentistico con un muro a colori? Sì, perché la cura delle persone, dei loro ideali e dei luoghi in cui vivono, è qualcosa di universale. Che può realizzarsi in tanti modi. Anche portando bellezza lì dove prima c’era degrado. Ce lo dice Battiato con la sua arte in musica in una delle sue canzoni più famose e che ha ispirato questa perla di Mario Jin. Perché sei un essere speciale. Ce lo ha dimostrato in vita Gino Strada spendendosi in favore dei più deboli. Curare chi ha bisogno. L’hanno fatto Francesca Morvillo, Giovanni Falcone e la loro scorta con il loro sacrificio in nome dei più alti ideali di giustizia. Vivi nei cuori. A distanza di trent’anni, Francesca Morvillo e Giovanni Falcone sono più vivi che mai. Nella nostra memoria e nei nostri cuori”.