Giornale dei Navigli > Attualità > Un murale da 100 metri quadri di WeRunTheStreets e writers olandesi FOTO
Attualità Trezzano -

Un murale da 100 metri quadri di WeRunTheStreets e writers olandesi FOTO

Il duo di artisti Karsky e Beyond al lavoro sulla parete dell'oratorio. Il sindaco: "Trezzano città dei graffiti".

graffiti trezzano

Un murale da 100 metri quadri di WeRunTheStreets e writers olandesi

Un murale da 100 metri quadri di WeRunTheStreets e writers olandesi

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Un lavoro durato diversi giorni, ma il risultato è un capolavoro.

Città dei graffiti

L’associazione We Run The Streets ha fatto ancora centro, decretando ormai Trezzano come città dei graffiti, come ha sottolineato anche il sidnaco Fabio Bottero che, come sempre, appoggia le iniziative del gruppo di writers. In pista da oltre dieci anni per valorizzare la street art, We Run The Streets ha vinto il bando promosso dall’Ambasciata dei Paesi Bassi. Il duo di artisti olandesi celebre nel panorama internazionale, Karsky e Beyond, hanno realizzato sulla parete da 100 metri quadri dell’oratorio Maria Ausiliatrice di Trezzano, un disegno che ha richiami tra il mondo umano e quello animale, con suggestioni spirituali.

Il soggetto

Al centro del soggetto, c’è la natura e la sua bellezza. “Un interscambio culturale – spiegano dall’associazione – che ci ha permesso di arricchire la città con un altro lavoro di street art”. L’idea, infatti, è di rendere più bello il territorio con graffiti di altissimo livello. Altro che vandalismi: l’arte su muro, a bombolette spray, è un’espressione unica e complessa da realizzare. Ci vuole talento e passione, e a We Run The Street non manca nulla. Neanche la voglia di diffondere il messaggio che la street art è prima di tutto conoscenza, cultura. Per questo l’associazione si impegna a insegnare ai piccoli i segreti dell’arte di strada, coinvolgendoli in seguitissimi laboratori.

L’inaugurazione

Felici di questo scambio culturale anche i writers orange e i vertici del Consolato olandese: presente all’inaugurazione del maxi murale, c’era il vice console Roeland Slagter, oltre al sindaco Fabio Bottero e all’assessore alla Cultura Beatrice Ventacoli. Dalle sponde del Naviglio Grande ai canali olandesi, insomma. Un filo di conoscenza e cultura in nome della street art.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente