Attualità
accessibilità

"Un lato del parco Pertini inaccessibile ai disabili", polemica (e chiarimenti) sui social

Intervenuto l’assessore ai lavori pubblici Marco Pozza: "chiederemo alla proprietà di rimuovere la barriera o di provvedere a realizzare un tratto adatto al passaggio delle carrozzine"

"Un lato del parco Pertini inaccessibile ai disabili", polemica (e chiarimenti) sui social
Attualità Pubblicazione:

I cittadini di Cesano Boscone hanno sollevato sui social un dibattitto riguardo all'accessibilità dal parco Pertini da parte dei disabili. (Foto di M.G. da Facebook)

"Un lato del parco Pertini inaccessibile ai disabili"

CESANO BOSCONE – La segnalazione arriva dai social. Un post che ha sollevato un dibattito e la richiesta di chiarimenti, a partire dalle responsabilità.

“Questo signore – ritratto nella foto pubblicata – era fermo e non riusciva a muoversi perché le ruote erano incastrate nella pavimentazione non adeguata ai diversamente abili. È solo un piccolo tratto di due metri ma risulta un ostacolo insormontabile per alcuni. Con questo post vorrei sensibilizzare chi di competenza”, ha scritto sui social una cittadina attenta di Cesano.

Sui social polemiche...

Decine i commenti, tra chi dava la colpa al Comune, chi al supermercato di fianco, e chi ha raccontato la propria esperienza, con passeggini e anziani con deambulatori che non riescono ad attraversare quei pochi passi davanti all’ingresso del parco Pertini, a lato del supermercato.

Un tratto breve ma, come sottolinea l’autrice del post, insormontabile per chi ha difficoltà e per i disabili.

La pavimentazione, infatti, è composta da pietre e fughe larghe che impediscono alle ruote delle carrozzine o ai piedi dei deambulatori di attraversarla.

...e chiarimenti

Tra i commenti è intervenuto l’assessore ai lavori pubblici Marco Pozza che ha chiarito la proprietà del tratto, di competenza

“del supermercato. Chiederemo alla proprietà di rimuovere la barriera o di provvedere a realizzare un tratto adatto al passaggio delle carrozzine per agevolare i diversamente abili”, assicura Pozza.

Almeno per ora, finché la richiesta non verrà inoltrata e approvata dal supermercato, carrozzine e persone con difficoltà dovranno accedere dall’ingresso di via Roma, dove non ci sono barriere.

Seguici sui nostri canali