Attualità
L'iniziativa

Tutto pronto per il 21 marzo: a Trezzano interventi e letture dei nomi delle vittime di mafia

Nella giornata del 21 Marzo è in programma la manifestazione per le vittime innocenti di mafia.

Tutto pronto per il 21 marzo: a Trezzano interventi e letture dei nomi delle vittime di mafia
Attualità Trezzano, 14 Marzo 2022 ore 16:36

Ventesima giornata in ricordo delle vittime di mafia, organizzata dalle Aministrazioni comunali.

Lettura ed interventi dei nomi delle vittime di mafia

TREZZANO SUL NAVIGLIO - Per celebrare la ventisettesima giornata nazionale in ricordo delle vittime innocenti di mafia, il presidio di Libera del sudovest Milano "Angelo Vassallo" e Avviso Pubblico, in collaborazione con Una Casa Anche Per Te e con i DescargaLab, hanno organizzato un evento condiviso con le Amministrazioni comunali e tutto il territorio del sudovest milanese. “Anche per dare seguito alle attività della Rete antimafia, nata spontaneamente lo scorso giugno da diverse realtà del territorio, sono state coinvolte ancora una volta scuole, istituzioni e associazioni, per dare un altro messaggio chiaro: Noi ci siamo e non dimentichiamo”. Dicono gli organizzatori. Messaggio ancora più importante in questa zona, che purtroppo ha avuto le sue vittime innocenti. “La presenza della 'ndrangheta qui oramai è nota ed essere in piazza numerosi sarà un segnale di come in questo territorio viva una comunità che vuole vivere libera da ogni forma di criminalità".

Programma della manifestazione

La manifestazione si svolgerà in largo Falcone (via Concordia) a Trezzano sul Naviglio e prevede il seguente programma: alle 9.30: ritrovo partecipanti; alle 10: saluti e interventi istituzionali (Avviso Pubblico, Una Casa Anche per Te, Città Metropolitana di Milano, Libera); alle 10.30: lettura dei nomi delle vittime di mafia. Alle 11.45: collegamento in diretta con Napoli per il discorso di Don Luigi Ciotti alla manifestazione nazionale.

Riconosciuta formalmente dal 2017 con voto unanime alla Camera dei deputati come "Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie", il 21 marzo è una data che unisce tutte e tutti i cittadini, perché ricorda quanto sangue sia stato versato per colpa delle mafie nel nostro Paese, sottolineano gli organizzatori. Il lunghissimo elenco dei nomi delle vittime innocenti di mafia si rinnova ogni anno, purtroppo (quest'anno saranno 1055 contro le 1031 dell'anno scorso) e viene letto da 27 anni nelle sedi comunali, nelle scuole, nelle sedi di associazioni, nelle piazze, nei luoghi di lavoro, nelle carceri. Dopo due anni di restrizioni dovute alla pandemia, finalmente si può tornare in piazza a vivere INSIEME un importantissimo momento di memoria e impegno.

Seguici sui nostri canali