Tutti i negozi che restano aperti in zona rossa VIDEO

Ricordate anche che è sempre consentito lo spostamento per la SPESA fuori dal comune dove si abita, se il Comune contiguo al proprio ha punti vendita necessari alle proprie esigenze, anche in termini di convenienza per il portafoglio.

Attualità 24 Dicembre 2020 ore 12:43

Tutti i negozi che restano aperti in zona rossa.

Tutti i negozi che restano aperti in zona rossa

Ci siamo. Da oggi, 24 dicembre 2020, vigilia di Natale, scatta la zona rossa in tutta Italia. Il che significa bar e ristoranti chiusi (tranne asporto sino alle 22 e consegna a domicilio), ma anche la gran parte dei negozi, tranne alcune eccezioni: diverse tipologie di attività commerciali, infatti, possono rimanere aperte e ve le elenchiamo.


Regole Decreto Natale: quando ci si può spostare fuori dal Comune

Non solo, nei giorni rossi varrà anche la deroga per gli spostamenti per le visite a parenti e amici: non più di una al giorno, entro il territorio regionale, e per un massimo di due persone, più minori (e ricordate anche che, per la privacy, non siete tenuti a dichiarare nell’autocertificazione da chi vi state recando). Nei giorni arancioni (28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio 2021) si aggiungerà anche una seconda deroga che consente a chi vive in Comuni sotto i 5mila abitanti di muoversi liberamente entro un raggio di 30 chilometri, fatta eccezione per i capoluoghi di provincia.

Tutti i negozi aperti in zona rossa

Detto questo, vediamo le attività commerciali che potete raggiungere oggi, se proprio volete tentare di mettere a segno qualche ultimo regalo. Considerando comunque che potete farlo nel vostro Comune, ma anche in Comuni vicini, perché è sempre consentito lo spostamento per la SPESA fuori dal comune dove si abita, se il Comune contiguo al proprio ha punti vendita necessari alle proprie esigenze, anche in termini di convenienza per il portafoglio. Tenete invece anche conto che, sfruttando la deroga per le visite a parenti e amici, potete muovervi liberamente anche entro la regione, ma teoricamente non potreste fermarvi lungo il percorso per esempio a fare la spesa in un supermercato di un’altra provincia.

Ecco gli esercizi commerciali che rimarranno aperti in “zona rossa”:

Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari)

Commercio al dettaglio di prodotti surgelati

Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici

Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2), ivi inclusi gli esercizi specializzati nella vendita di sigarette elettroniche e liquidi da inalazione. Anche parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri. I luoghi di culto possono restare aperti fino alle 22.

Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati

Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)

Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati

Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari

Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio

Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati

Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati

Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici

Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio

Commercio al dettaglio di confezioni e calzature per bambini e neonati

Commercio al dettaglio di biancheria personale

Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero in esercizi specializzati

Commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti ed accessori

Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli in esercizi specializzati

Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica)

Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati

Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati

Commercio al dettaglio di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti

Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati

Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia

Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento

Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini

Commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali

Commercio al dettaglio ambulante di: prodotti alimentari e bevande; ortofrutticoli; ittici; carne; fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti; profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti; biancheria; confezioni e calzature per bambini e neonati

Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, per televisione, per corrispondenza, radio, telefono

Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!