Non mancano le polemiche

Trentamila tifosi interisti assembrati in Duomo per la vittoria dello Scudetto

Un maxi assembramento nel centro di Milano per celebrare la vittoria di uno Scudetto tanto ambito e finalmente conquistato.

Attualità Naviglio grande, 03 Maggio 2021 ore 11:47

Trentamila tifosi interisti assembrati in Duomo per la vittoria dello Scudetto.

Trentamila tifosi interisti assembrati in Duomo per la vittoria dello Scudetto

MILANO - Un regno juventino di 9 anni interrotto dalla squadra neroazzurra di Antonio Conte. Come riporta Prima Milano, il pareggio tra Sassuolo e Atalanta, maturato nel corso del pomeriggio di ieri, domenica 2 maggio 2021, ha consegnato matematicamente all'Inter il 19esimo Scudetto della sua storia, undici anni dopo l'ultima volta nel 2010. In piazza Duomo è stata festa grande: ben trentamila tifosi interisti si sono accalcati nel luogo simbolo della metropoli milanese per celebrare un successo che mancava da tantissimo tempo.

IL VIDEO:


 

L'Inter conquista il 19esimo Scudetto

A quattro giornate dal termine del campionato di Serie A, con un distacco di 13 punti su tutte le altre inseguitrici, la matematica consegna all'Inter il 19esimo Scudetto della sua storia. Una lunga cavalcata fatta di duro lavoro e tanta pazienza che ha consentito però di raggiungere il traguardo tanto ambito da ogni tifoso interista, interrompendo un regno bianconero durato ben 9 anni.

Il successo per 2-0 di sabato 1 maggio 2021 contro il Crotone, grazie alle reti del centrocampista danese Christian Eriksen e del terzino Achraf Hakimi, ha catapultato l'Inter ad un solo punto dalla vittoria dello Scudetto. Un sogno trasformatosi in realtà già nella giornata di ieri, domenica 2 maggio 2021, dopo che l'Atalanta, unica possibile contendente che avrebbe potuto insidiare i neroazzurri al vertice della Serie A, è uscita dal Mapei Stadium di Reggio Emilia con un pareggio. La mancata vittoria degli atalantini contro il Sassuolo è stata l'ultima conferma dello Scudetto per l'Inter. Dalle 17 di ieri, a Milano è esplosa la festa neroazzurra.

La festa neroazzurra in Piazza Duomo

Piazza Duomo a Milano, nel corso del pomeriggio di ieri, domenica 2 maggio 2021, è stata principale teatro della festa interista. La conquista del 19esimo Scudetto, dopo 9 anni di sofferenze calcistiche, ha assunto il valore di una vera e propria rivalsa nei confronti degli storici avversari juventini. Da ogni parte di Milano e non solo, a partire dalle 17, ben trentamila tifosi neroazzurri si sono riversati nel luogo simbolo della metropoli milanese per celebrare il raggiungimento di un traguardo tanto ambito.

Il Duomo meneghino non è stato tuttavia l'unica meta "presa d'assalto" dalla festa interista. Anche la nuova sede del Club del presidente Steven Zhang, negli spazi di The Corner, è stata raggiunta da tantissimi fans neroazzurri. Qui, dall'alto del palazzo, erano presenti calciatori e dirigenti interisti, riunitisi per celebrare la vittoria dello Scudetto. Con un sottofondo di clacson di automobili, sono state sventolate al cielo di Milano bandierone neroazzurre.

DALLA SEDE INTERISTA:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Inter (@inter)

 

Lukaku festeggia lo Scudetto per le strade di Milano

Tra i tanti protagonisti di questa impresa calcistica dell'Inter, oltre all'allenatore Antonio Conte, la figura che più ha svettato durante il campionato di Serie A è stato il gigante belga Romelu Lukaku. Il numero 9 interista, con 21 gol in 33 presenze, ha dato un importante contributo alla sua squadra nella conquista del 19esimo Scudetto. Grande atletismo e forza fisica fanno da contorno ad un carattere buono e gentile che si è completamente sfogato, come tutti i tifosi neroazzurri, dopo il pareggio dell'Atalanta contro il Sassuolo.

Sul suo profilo Instagram, Lukaku si è reso protagonista di un video nel quale, a bordo della sua vettura, tenendo in mano una maglia dell'Inter, cantava e festeggiava per la vittoria dello Scudetto tra le strade di Milano. Molto simpatica e divertente anche la veloce chiacchierata con un piccolo tifoso interista che, incredulo, manifesta la sua gioia dicendo: "Lukaku! Sei un grande, sei un Dio!". E il gigante buono, col sorriso, gli risponde: "Grazie bro".

IL VIDEO DI LUKAKU:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da internewsreal (@internewsreal_)

Maxi assembramento in Duomo

Il maxi assembramento che ha visto protagonisti i supporters dell'Inter, con distanziamento ridotto al minimo e assenza di mascherine per alcuni partecipanti, in epoca di pandemia da Covid-19, ha generato non poche polemiche sia durante sia dopo che il centro milanese è tornato a placare i suoi animi. Sul suo profilo Facebook, il segretario generale di Confcommercio Milano, Marco Barbieri, ha commentato duramente quanto si è verificato nel corso del pomeriggio di ieri, domenica 2 maggio 2021, in piazza Duomo:

"La gioia dei tifosi interisti è più che comprensibile, lo dico da tifoso (seppur di un’altra squadra). Mi chiedo però perché a Milano, in Darsena o in Brera, sia necessario transennare le vie per evitare assembramenti e veicolare i flussi di persone e in piazza del Duomo possano riversarsi in migliaia in modo incontrollato. Non voglio giudicare quale delle due scelte sia più giusta per contenere i contagi ma mi stupisce vedere come si usino pesi e misure diverse in una situazione di emergenza comune. Bar e ristoranti non possono aprire i loro locali, pur garantendo distanziamento e sanificazione, ma gli viene concesso il solo utilizzo dello spazio esterno. Parchi e piazze invece posso riempirsi in modo incontrollato e senza alcuna precauzione sanitaria. È arrivata la primavera, il sole scalda le giornate ma se ci sono delle regole devono essere rispettate e fatte rispettare".

Alessandro Balconi