Giornale dei Navigli > Attualità > Una telefonata dei giovani agli anziani tutti i giorni per sapere come stanno durante l’emergenza
Attualità Rozzano Sud Milano -

Una telefonata dei giovani agli anziani tutti i giorni per sapere come stanno durante l’emergenza

L’oratorio San Luigi ha deciso di avviare un progetto semplice ma significativo.

telefonata giovani anziani

Una telefonata dei giovani agli anziani tutti i giorni per sapere come stanno durante l’emergenza.

Una telefonata dei giovani agli anziani tutti i giorni per sapere come stanno durante l’emergenza

BINASCO – Il sindaco Riccardo Benvegnù ha ringraziato i ragazzi e don Umberto per essersi messi a disposizione subito. “L’ho sempre detto che siamo una comunità speciale”, ha aggiunto il primo cittadino commentando l’iniziativa.

L’iniziativa dell’oratorio San Luigi

L’oratorio San Luigi ha deciso di avviare un progetto semplice ma significativo. I ragazzi che hanno dato la propria disponibilità, chiamano al telefono o suonano il citofono dei vicini di casa più anziani o soli, tutti i giorni. Basta una domanda: come va? Tutto bene? Non c’è bisogno del contatto fisico, i ragazzi non entrano in casa, così come prescritto dalle normative che indicano di evitare di incontrare altre persone per limitare il contagio del virus.

Basta una telefonata o una chiamata al citofono

Se poi gli anziani o le persone sole chiederanno aiuto per qualcosa (un’emergenza, spesa, farmaci), allora i ragazzi inoltreranno la segnalazione al don e al Comune, che è a conoscenza dell’iniziativa e la sostiene. “Un piccolo segno di vicinanza dalla parte più giovane della nostra comunità verso quella più anziana – commenta il Comune –. Ma potrà essere anche l’occasione per usare questa situazione di emergenza per creare rapporti positivi e duraturi”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente