Giornale dei Navigli > Attualità > Svincolo killer, una lettera dal Comitato per chiedere aiuto
Attualità Trezzano -

Svincolo killer, una lettera dal Comitato per chiedere aiuto

La richiesta di un incontro indirizzata ai capigruppo dei partiti seduti in Consiglio comunale, alle associazioni, ai singoli cittadini.

svincolo killer

Svincolo killer, una lettera dal Comitato per chiedere aiuto.

Svincolo killer, una lettera dal Comitato per chiedere aiuto

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Una lettera indirizzata ai capigruppo dei partiti seduti in Consiglio comunale, alle associazioni, ai singoli cittadini.

Il Comitato non molla

Il Comitato Incrocio Vecchia Vigevanese Tangenziale non smette di provarci: lo svincolo killer dalla tangenziale ovest alla strada Vecchia Vigevanese va messo in sicurezza, e subito. Per questo i cittadini che da anni si impegnano affinché si possa intervenire sull’incrocio chiedono ora l’aiuto di tutti.

La lettera

“Buongiorno – scrive sulla missiva il Comitato –, da tempo ci stiamo impegnando con l’unica finalità della messa in sicurezza dell’incrocio in oggetto, sede di continui incidenti. Abbiamo costituito un Comitato, rigorosamente apartitico, al quale partecipano cittadine/i a titolo personale e in rappresentanza di Comitati di Quartiere e Associazioni, alcuni dei quali attivi a livello locale, mentre altri a livello nazionale. Abbiamo provato in tutti i modi a sollecitare un intervento di messa in sicurezza dell’incrocio, attraverso lettere a tutti gli Enti, la raccolta di oltre 700 firme di cittadine/i, e manifestazioni di sensibilizzazione.

La richiesta a tutti di un incontro

Il 2 maggio 2019 siamo stati invitati all’Audizione in Regione Lombardia, dove è emerso che: tutti gli Enti riconoscono la pericolosità dell’incrocio, anche sulla base della frequenza degli incidenti, dei quali stiamo raccogliendo dei dati precisi ma che ci risultano comunque superiori alla media di uno al mese, come riportato dalla lettera della Prefettura; le competenze per gli interventi di viabilità presso l’incrocio spettano a Città Metropolitana di Milano; gli interventi che vengono considerati idonei alla messa in sicurezza dell’incrocio sono un sistema di rotatorie, ma a oggi non è stato neanche avviato l’iter di fattibilità di tali interventi. Noi intendiamo continuare la nostra azione, ma abbiamo bisogno del contributo di tutti, cittadine/i, Gruppi consiliari, Comitati di Quartiere e Associazioni. Vi chiediamo pertanto un incontro su questi temi”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente