Svincolo killer, iniziano i lavori su illuminazione e barriere di sicurezza

Uscita chiusa dal 16 al 18 gennaio. Il Comune prosegue intanto la battaglia per riqualificare il pericoloso tratto.

Svincolo killer, iniziano i lavori su illuminazione e barriere di sicurezza
Attualità Trezzano, 13 Gennaio 2021 ore 11:06

Svincolo killer, iniziano i lavori su illuminazione e barriere di sicurezza.

Svincolo killer, iniziano i lavori su illuminazione e barriere di sicurezza

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Da sabato 16 a lunedì 18 gennaio Milano Serravalle ha programmato lavori sullo svincolo SP59 della Tangenziale Ovest di Milano a Trezzano sul Naviglio.

Illuminazione e adeguamento barriere di sicurezza

Saranno effettuati interventi per la realizzazione dell’impianto di illuminazione e per l’adeguamento delle barriere di sicurezza. Lo svincolo sarà chiuso dalle 22 di sabato 16 gennaio alle 6 di lunedì 18 gennaio in uscita dalla carreggiata sud (verso Bologna) e in entrata da Milano per la medesima carreggiata sud. I percorsi alternativi saranno indicati in loco.

Dialogo continuo con Città Metropolitana

“Intanto – spiega il sindaco Fabio Bottero – siamo in costante contatto con la Città Metropolitana per sollecitare la realizzazione del sistema di rotatorie al fine di rendere lo svincolo più sicuro. Il dialogo è continuo. Grazie alle nostre sollecitazioni, condivise coi Comuni contermini, Città Metropolitana nei mesi scorsi ha incluso questo intervento tra le proposte progettuali che rivestono interesse metropolitano, con rilevante entità economica e importanti impatti su crescita, ambiente, sviluppo sostenibile e occupazione, inviate al Governo impegnato alla definizione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)".

Opera importante per lo sviluppo del nostro territorio

"Questo piano – prosegue Bottero – la cui approvazione è prevista in questi giorni, conterrà il programma di investimenti che l'Italia deve presentare alla Commissione europea nell'ambito del Next Generation EU, lo strumento per rispondere alla crisi pandemica provocata dal covid19. Riteniamo che questa opera sia importante per lo sviluppo del nostro territorio e a prescindere dal suo inserimento o meno nel Piano noi proseguiamo a valutare tutte le possibilità per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati: la riqualificazione dello svincolo”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI