Attualità
viabilità

Svincolo killer, Di Marco (M5S) scrive all'assessore regionale. La risposta sulla messa in sicurezza del tratto

Le parole del consigiere Di Marco: "Nel 2018 la regione aveva approvato un Ordine del Giorno per valutare, con gli Enti competenti, le azioni da intraprendere ma, ad oggi, nulla di concreto è stato ancora fatto".

Svincolo killer, Di Marco (M5S) scrive all'assessore regionale. La risposta sulla messa in sicurezza del tratto
Attualità Trezzano, 31 Marzo 2022 ore 15:06

Di Marco, chiede aggiornamenti sulla messa in sicurezza dell’incrocio in corrispondenza all’accesso della tangenziale Ovest, a Trezzano.

Le dichiarazioni del consigliere Di Marco

TREZZANO SUL NAVIGLIO - L’assessore ai trasporti di Regione Lombardia, Claudia Terzi, ha risposto all’interrogazione del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lombardia, Nicola Di Marco, che chiedeva aggiornamenti sulla messa in sicurezza dell’incrocio denominato “svincolo killer” in corrispondenza all’accesso della tangenziale Ovest, a Trezzano.

“Ho chiesto ancora una volta alla Regione come si stia muovendo per sistemare la situazione. In quella parte della vecchia Vigevanese c’è uno svincolo molto pericoloso in cui spesso le cronache raccontano di incidenti e feriti”, dichiara Di Marco. “Nel 2018 - continua il consigliere - Regione aveva approvato un Ordine del Giorno per valutare, con gli Enti competenti, le azioni da intraprendere ma, ad oggi, nulla di concreto è stato ancora fatto. Infatti, la risposta all’interrogazione lo conferma: “Non ci sono aggiornamenti da parte di Città Metropolitana di Milano a cui, quale ente proprietario e gestore della sp Vecchia Vigevanese sono in capo le valutazioni”. Il consigliere prosegue: “Regione, ancora una volta, scarica le responsabilità e non si impone su decisioni importanti. Sia comitati che cittadini chiedono da tempo di riqualificare questo incrocio per permettere agli automobilisti di percorrere in sicurezza uno degli svincoli fondamentali della zona per accedere alla tangenziale. Ma il centrodestra lombardo sembra più attento a fare conferenze sui monopattini, piuttosto che agire e mettere risorse sul tavolo sulla sicurezza stradale, come nel caso di questo importante snodo della Città Metropolitana di Milano”.

Gli approfondimenti

"A seguito degli approfondimenti tecnici e degli incontri di coordinamento dell’aprile 2019 – si legge nella risposta dell’assessore Terzi –, non sono, infatti, intervenuti aggiornamenti da parte di Città Metropolitana di Milano a cui, quale ente proprietario e gestore della sp59 “Vecchia Vigevanese”, sono in capo le valutazioni di maggior dettaglio in ordine alla progettazione del sistema di rotatorie in argomento: sostituzione delle due intersezioni tra le rampe di ingresso  uscita dalla A50, oltre che la predisposizione di un quadro economico di massima sulla base del quale individuare le eventuali modalità di finanziamento dell’opera”.