Attualità
la premiazione a corsico

Sull’abbandono dei rifiuti i giovani possono fare la differenza: premiati studenti e studentesse

Sarà organizzata anche una mostra aperta alla cittadinanza sui lavori svolti da studenti e studentesse della Campioni e Mascherpa.

Sull’abbandono dei rifiuti i giovani possono fare la differenza: premiati studenti e studentesse
Attualità Corsico, 12 Gennaio 2023 ore 10:05

Studenti e studentesse della Campioni e Mascherpa hanno ricevuto un attestato di merito per i lavori svolti nell’ambito del concorso sul tema dei rifiuti proposto da nove Comuni del sud Milano.

Premiati studenti e studentesse della Campioni e Mascherpa

CORSICO -  Video, elaborati grafici, brani musicali per sensibilizzare le persone a una gestione attenta e corretta dei rifiuti. Martedì 10 gennaio, tutti gli studenti delle classi seconde  e terze della secondaria di primo grado Campioni e Mascherpa hanno ricevuto un attestato di merito per il lavoro svolto. Hanno partecipato a un concorso proposto da nove Comuni del sud Milano (Buccinasco, Cesano Boscone, Cornaredo, Corsico, Cusago, Gaggiano, Settimo Milanese, Trezzano sul Naviglio e Zibido San Giacomo) sul tema rifiuti.

L’assessora all’ambiente Chiara Silvestrini

«L’anno scorso - spiega l’assessora all’ambiente, Chiara Silvestrini - abbiamo sottoscritto, come assessori all’ambiente, un protocollo d’intesa sulla tutela del territorio e lo sviluppo sostenibile, promuovendo, come primo concorso rivolto alle scuole, il tema dei rifiuti. E i nostri studenti della media del Comprensivo Copernico hanno partecipato con grande entusiasmo. Mi sono complimentata con loro per l’ottimo lavoro svolto».

Corsico e gli altri Comuni che hanno sottoscritto il protocollo di collaborazione hanno deciso di sensibilizzare i giovani sull’abbandono dei rifiuti e il mancato rispetto delle regole per una corretta raccolta differenziata, perché il problema è particolarmente evidente nei diversi contesti territoriali.

La questione dell’abbandono dei rifiuti

«Per rispettare l’ambiente - prosegue l’assessora Silvestrini - basta poco. Per esempio, non gettare un mozzicone di sigaretta per strada o abbandonare frigoriferi o mobili, invece di portarli alla piattaforma ecologica. Un comportamento che non solo è scorretto, ma è anche un reato perseguibile penalmente. Ed è un costo per la comunità intera. Oggi ci troviamo a gestire delle vere e proprie discariche a cielo aperto, perché ci sono alcuni che hanno scelto di non rispettare le più elementari regole del vivere civile».

L’assessora alle scuole Angela Crisafulli

Alla consegna degli attestati, assieme all’assessora Silvestrini e agli studenti e alle studentesse, c’erano le insegnanti che hanno seguito passo per passo i loro allievi. Oltre al dirigente scolastico Aldo Domina e all’assessora alle scuole e alla comunicazione, Angela Crisafulli. «Tutti i lavori presentati - evidenzia l’esponente della Giunta Ventura - saranno pubblicati in un’apposita sezione del portale web del Comune.

E al termine del nuovo concorso, dedicato quest’anno all’acqua, organizzeremo una mostra aperta alla cittadinanza, affinché tutti possano ammirare le capacità e le sensibilità dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze sui temi legati alla sostenibilità ambientale. Ringrazio, a nome dell’Amministrazione comunale, il dirigente e le insegnanti per aver aderito alla nostra proposta. E tutti i giovani partecipanti».

Seguici sui nostri canali