Attualità

Stop ai gratta e sosta, ora il parcheggio si paga con un sms

Come funziona il nuovo servizio per parcheggiare sulle strisce blu a Milano.

Stop ai gratta e sosta, ora il parcheggio si paga con un sms
Attualità 21 Dicembre 2018 ore 11:06

Stop ai gratta e sosta, ora il parcheggio si paga con un sms.

Stop ai gratta e sosta, ora il parcheggio si paga con un sms

MILANO – Basta ricerca del tabaccaio o dell’edicola che vende i “gratta e sosta”, i foglietti che vanno posizionati sul cruscotto per parcheggiare sulle strisce blu a Milano.

Ora si paga così

Da ieri, il ticket si paga con un sms da inviare al numero 48444, indicando il codice dell’area di sosta (che si trova sul cartello stradale) e la targa del proprio veicolo, separati da un punto. Almeno per ora, il servizio sarà disponibile per chi è cliente Tim, Vodafone, Wind e 3 e il costo sarà scalato direttamente dal credito o dal conto, in caso di addebito in banca.

Come funziona

L’sms consente la sosta di un’ora, che potrà essere rinnovata con un nuovo messaggio: un avviso gratuito, in più, allerta il guidatore che sta per scadere il tempo di sosta consentito. E per chi ha già comprato un blocchetto di “gratta e sosta”? Niente paura, saranno validi fino al 31 marzo 2019, anche se saranno ritirati dalla vendita già a partire dal 15 gennaio. Un progetto di “semplificazione della vita dei cittadini” commenta Atm, gestore del servizio. Novità anche per chi usa i parcometri (1700 in città): non sarà più necessario esporre il foglietto sul cruscotto, ma basterà inserire all’atto del pagamento il numero di targa.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home