centro sportivo Cereda

Sport e periferie: Cesano si aggiudica 600mila euro per la nuova pista di atletica

Il progetto si è piazzato in 100esima posizione, terzo tra i comuni lombardi, e risulta fra i “prioritariamente finanziati”.

Sport e periferie: Cesano si aggiudica 600mila euro per la nuova pista di atletica
Attualità Cesano Boscone, 15 Settembre 2021 ore 11:53

Sport e periferie: Cesano si aggiudica 600mila euro per la nuova pista di atletica.

Sport e periferie: Cesano si aggiudica 600mila euro per la nuova pista di atletica

CESANO BOSCONE – Il Comune di Cesano Boscone, nell’ambito del Bando del Governo “Sport e Periferie 2020”, si è aggiudicato un finanziamento da 600mila euro per il rifacimento della pista di atletica al centro sportivo Bruno Cereda.

Il progetto

Il progetto, realizzato dallo studio dell’architetto Stefano Longhi (già impegnato sull’Arena Civica di Milano), si è piazzato in 100esima posizione, terzo tra i comuni lombardi, e risulta fra i “prioritariamente finanziati”. Immediata la reazione del sindaco Simone Negri, che commenta così la notizia: “Una grande soddisfazione. Un investimento sullo sport che affianca la piscina e che segue, per quanto riguarda il centro sportivo Bruno Cereda, l’intervento che circa due anni e mezzo fa aveva visto l’approdo del campo in erba sintetica e il nuovo impianto di illuminazione su entrambi i terreni di gioco.

Un lavoro di gruppo

Ci abbiamo lavorato in tanti – prosegue – è stato un grande lavoro di gruppo, dall’architetta Michela Merlini che aveva coordinato l’intero pacchetto e ha sviluppato l’inquadramento territoriale, agli “sportivi” Giuliana Roveda e Riccardo Baggio, al settore Welfare che con Lino Volpato e Cristiana Cusano si era occupato di redigere tutta la parte sull’inquadramento sociale. Senza dimenticare il prezioso contributo di Giuliano Crotti, vero e proprio riferimento per l’atletica, e la collaborazione degli assessori Salvatore Gattuso e Marco Pozza. Preziosi sono stati anche il consulto e l’assistenza che abbiamo ricevuto dal Coni Lombardia, nella persona dell’architetto Alberto Roscini. È doveroso - conclude il primo cittadino - ringraziare tutte le persone coinvolte, l’impressione è quella, dopo due anni di pandemia, di poterci finalmente concentrare sul far progredire la nostra Cesano”.

“Aver ottenuto questo importante finanziamento – commenta il vicesindaco Salvatore Gattuso – è motivo di grande orgoglio. Il centro sportivo Cereda, per la sua posizione di cerniera fra il centro storico e i quartieri Pasubio, Giardino e Tessera, oggi vede crescere il suo ruolo di “casa” dello sport, un luogo di aggregazione sana dove giovani e categorie fragili possono trovare l’occasione di allenarsi ma anche coltivare relazioni sociali. Con la nuova pista di atletica, infatti, non solo si incrementa l’offerta gratuita ma si lavora per ridurre il rischio di marginalità sociale e devianza minorile”