Giornale dei Navigli > Attualità > Sostegno alle famiglie, libri di scuola gratis per tutti gli studenti delle medie
Attualità Buccinasco -

Sostegno alle famiglie, libri di scuola gratis per tutti gli studenti delle medie

Si potranno ricevere senza spesa i volumi scolastici, solo esibendo la carta regionale dei servizi nei punti vendita convenzionati.

libri medie gratis

Sostegno alle famiglie, libri di scuola gratis per tutti gli studenti delle medie.

Sostegno alle famiglie, libri di scuola gratis per tutti gli studenti delle medie

ASSAGO – Il sindaco Lara Carano ha spiegato che l’iniziativa era già tra i progetti della Giunta, in sinergia con gli assessori, in periodo pre emergenza sanitaria, ma che “in seguito alla crisi, parlando soprattutto di quella economica, si è reso ancora più necessario il progetto, in aiuto di tante famiglie in difficoltà”, ha aggiunto il sindaco.

Libri gratis per gli studenti delle medie

Si tratta dell’iniziativa “libri gratis per gli studenti delle medie” che potranno ricevere senza spesa i volumi scolastici, solo esibendo la carta regionale dei servizi nei punti vendita convenzionati. Un bel risparmio per le famiglie: per i ragazzi che vanno in prima media, avrebbero dovuto sborsare circa 300 euro, quelli di seconda 134 euro e quelli di terza 142 euro. Tutti, nessuno escluso, potranno usufruire dell’iniziativa.

Potranno usufruire dell’iniziativa tutti gli studenti, nessuno escluso

Non ci sono fasce o scaglioni: “Tutti gli studenti, allo stesso modo, avranno i libri gratis – aggiunge Carano –. Un modo per aiutare, tendere la mano con un gesto importante che unisce valorizzazione della cultura, dell’istruzione, come valore principale nella crescita, e sostegno concreto ai tanti che hanno vissuto sulla propria pelle l’emergenza”.

La crisi economica post covid

Se infatti Assago rimane uno dei comuni più ricchi, “la crisi ha messo in ginocchio gli insospettabili, imprenditori, commercianti che avevano un buon guadagno. La chiusura forzata e i ritardi nel ricevere casse integrazioni e contributi hanno penalizzato tante categorie e ora come ora non esiste un settore che non merita aiuto. Ogni anno destiniamo 100mila euro per i progetti scolastici, ma con le scuole chiuse abbiamo riconvertito la cifra per acquistare i dispositivi per la didattica a distanza.

Un investimento comunale di 50mila euro

Per i libri delle medie investiamo 50mila euro, a cui si aggiungono altri 30mila euro per i ragazzi che frequentano le superiori, per acquistare supporti informatici e didattici”. Un maxi investimento che si inserisce nel milione di euro messo sul piatto dal Comune per il sostegno a cittadini e famiglie dopo la crisi.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente