Sala su test sierologici: "Regione chiarisca se sono utili o no e fornisca i dati"

"I miei cittadini mi chiedono di fare il test e tanti i miei dipendenti mi scrivono. Quindi, capite il mio imbarazzo”

Sala su test sierologici: "Regione chiarisca se sono utili o no e fornisca i dati"
Attualità 13 Maggio 2020 ore 12:38

Sala su test sierologici: "Regione chiarisca se sono utili o no e fornisca i dati".

Sala su test sierologici: "Regione chiarisca se sono utili o no e fornisca i dati"

MILANO – Dopo il chiarimento dell’assessore al Welfare Giulio Gallera sui test sierologici, arriva la replica del sindaco di Milano Beppe Sala che ci tiene a fare una “doverosa premessa: le regioni sono previste dalla Costituzione ma di fatto nascono nel 1970. Nel 2002 il Titolo quinto definisce i poteri degli Enti locali. Alle regioni il titolo ne attribuisce tanti, tra cui la tutela alla salute.

Le considerazioni di Sala

Ieri la Regione ha detto che c’è un’apertura affinché i privati possano fare i test, dicendo però che se li pagano loro, 63 euro a test, e che se ne prendono la responsabilità. È un po’ bizzarro che qualche giorno fa lo stesso assessore Gallera ha detto, e leggo: invito tutti a non farli, li ritengo inutili. Se però li fanno i privati potrebbero essere utili? Chissà”. E aggiunge: “A proposito di bizzarrie: il Testo unico che precede il Titolo quinto dice una cosa importante sul ruolo del sindaco. Testualmente: il sindaco è responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio. È bizzarro perché di fatto il sindaco lo è senza avere alcun potere. I miei cittadini mi chiedono di fare il test e tanti i miei dipendenti mi scrivono: io rientro al lavoro se mi fate il test. Quindi, capite il mio imbarazzo”.

Domande al presidente Fontana e ministro Speranza

Sala pone anche due domande, la prima per il presidente Fontana e per il ministro della Salute Speranza. “Ci fate chiarezza su cosa pensate di questi test e come è pensabile che un cittadino italiano, se lombardo o veneto, ha un trattamento diverso? La seconda domanda è rivolta a Fontana che dice: riapriremo sulla base dei dati epidemiologici. Ecco, quali sono questi dati?”

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home