Pronti per ricominciare al Falcone-Righi: niente zaini, astucci e libri, si fa lezione coi tablet

La scuola superiore che conta 66 classi e 1.374 alunni ha predisposto direttive precise per il rientro tra i banchi.

Pronti per ricominciare al Falcone-Righi: niente zaini, astucci e libri, si fa lezione coi tablet
Attualità 08 Settembre 2020 ore 15:39

Pronti per ricominciare al Falcone-Righi: niente zaini, astucci e libri, si fa lezione coi tablet.

Pronti per ricominciare al Falcone-Righi: niente zaini, astucci e libri, si fa lezione coi tablet

CORSICO – Pronti per la ripartenza all’Istituto Falcone-Righi, ma con regole severe, da rispettare per evitare il contagio in una situazione ancora di emergenza. La scuola superiore che conta 66 classi e 1.374 alunni ha predisposto direttive precise per il rientro tra i banchi.

Le regole per un rientro in sicurezza

Il 14 settembre si ricomincia, con la composizione delle classi che sarà comunicata tramite registro elettronico o email. Non sarà ammessa la presenza dei genitori nelle procedure di accoglienza: si riduce al minimo il numero di persone a scuola per scongiurare assembramenti. L’organizzazione seguirà i decreti ministeriali, con il rispetto degli spazi interpersonali e dei percorsi; un numero congruo di alunni in base alla capienza delle aule e l’alternanza della didattica in presenza e quella a distanza, per evitare assembramenti e sovraffollamenti.

Ingressi, uscite e orari

Nelle direttive si trova anche il modulo di organizzazione per gli ingressi e le uscite dalle classi: ogni comparto del plesso avrà ingressi e uscite indipendenti. Al piano terra ci saranno 6 ingressi e uscite, al primo piano 4 ingressi e uscite. Niente ginnastica in palestra: la lezione di scienze motorie si terrà all’esterno, solo stretching e unicamente in caso di bel tempo. Le lezioni iniziano alle 8.10 per tutti (ingresso consentito dalle 8) e l’uscita è prevista per le 13.10. Le classi alternano, da lunedì al sabato, un giorno in presenza e uno a distanza. Cinquanta minuti di lezione e 10 di buone pratiche e intervallo in classe, a turni stabiliti.

Aboliti zaini, astucci, libri, cibi e bevande

Novità per il corredo scolastico: l’appello sarà fatto in classe dal registro elettronico, il badge andrà comunque sempre portato e sarà attivo il libretto online. Vietato portare zaini, astucci, libri, cibi e bevande. Si può entrare solo con il casco della moto o della bici. Consentito solo un piccolo marsupio, lavabile e igienizzabile. Tutti gli studenti saranno in possesso del tablet e ogni classe utilizzerà la versione digitale dei libri, mentre a casa si potrà studiare sui supporti cartacei.

Tutte le regole di prevenzione da seguire

Severi e rigidi i controlli: agli studenti e alle famiglie viene chiesto il rispetto degli ingressi e delle uscite e degli orari, igienizzazione delle mani, utilizzo della mascherina, distanza di un metro. Il controllo della temperatura avverrà a campione sugli studenti, alle famiglie viene chiesto di misurare la temperatura a casa, prima di arrivare a scuola, come forma di collaborazione e responsabilità. Si chiede inoltre di rimanere a casa in caso di febbre o sintomi e di inviare tempestiva comunicazione in caso di assenze per motivi sanitari e in caso di contatti stretti con pazienti covid.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste