quartiere pirandello

Progetto QMondo: un successo per Trezzano. Da oggi attivo lo Sportello sociale

Grazie alla cooperativa Ripari il progetto ha puntato a migliorare la qualità della vita degli abitanti delle case comunali di via Pirandello 6 e via Fermi.

Progetto QMondo: un successo per Trezzano. Da oggi attivo lo Sportello sociale
Attualità Trezzano, 20 Luglio 2021 ore 12:09

Progetto QMondo: un successo per Trezzano. Da oggi attivo lo Sportello sociale.

Progetto QMondo: un successo per Trezzano. Da oggi attivo lo Sportello sociale

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Si è concluso nel mese di giugno il Progetto “QMondo”, laboratorio sociale realizzato nell’ambito di interventi finanziati da Regione Lombardia attraverso il Fondo Sociale Europeo (Inclusione sociale e povertà), che si occupa di migliorare la situazione occupazionale delle persone e migliorare il loro benessere.

Il progetto rivolto soprattutto agli abitanti delle case comunali di via Pirandello 6 e via Fermi

Grazie alla cooperativa Ripari, il progetto ha puntato a migliorare la qualità della vita degli abitanti delle case comunali di via Pirandello 6 e via Fermi. Nel triennio di attività, è stato anche istituito uno sportello di ascolto e orientamento: qui i residenti hanno potuto chiedere aiuto e presentare istanze poi inoltrate e condivise con gli uffici comunali competenti. Le attività continuano.

Da oggi attivo lo sportello d’ascolto con accesso libero per gli inquilini

Dal 20 luglio, ogni martedì mattina nello spazio comune di via Pirandello 6 sarà attivo lo Sportello di segretariato sociale professionale, con la presenza di un’assistente sociale del Comune che risponderà ai bisogni dei residenti sia di carattere sociale sia di carattere abitativo. Uno sportello d’ascolto con accesso libero per gli inquilini (anche non in carico ai servizi sociali).

Progetto QMondo Trezzano

L'assessore: importante dare continuità al percorso

“Riteniamo importante – spiega Leo Damiani, assessore ai Servizi sociali – dare continuità al percorso intrapreso in questi anni con il Progetto QMondo che ha portato alla formazione del consiglio direttivo dei condomini, a momenti di condivisione tra i residenti e all’istituzione dello sportello d’ascolto. Ora lo Sportello sarà gestito da una professionista che dedicherà una mattina agli inquilini, raccogliendone bisogni e istanze”.

Dal 22 luglio riprenderanno i lavori per la realizzazione degli ascensori

A partire dal 22 luglio riprenderanno anche i lavori per la realizzazione degli ascensori (dopo una sospensione tecnica). Giovedì 22 inizieranno le operazioni di scarico e deposito del materiale; a partire dal 26 luglio il materiale sarà assemblato e darà forma alle due piattaforme. Si tratta di una lavorazione invasiva e delicata che durerà circa 40 giorni.

La fine dei lavori è prevista per la metà di ottobre

A seguire, si provvederà alla posa di nuovi serramenti in facciata, ai collegamenti elettrici, al collaudo statico e alla messa in esercizio. La fine dei lavori è prevista per la metà di ottobre, salvo imprevisti.