Problemi con la sicurezza sui cantieri? Safetyone è la soluzione

I cantieri industriali e civili sono tristemente noti per essere tra i luoghi di lavoro più pericolosi.

Problemi con la sicurezza sui cantieri? Safetyone è la soluzione
Attualità 11 Dicembre 2020 ore 16:38

Problemi con la sicurezza sui cantieri? Safetyone è la soluzione.

Problemi con la sicurezza sui cantieri? Safetyone è la soluzione

L’aumento dei controlli effettuati dagli organi ispettivi di vigilanza (ATS, Ispettorato del Lavoro e VVFF) su Milano e più in generale in Lombardia, testimoniano una maggiore attenzione rivolta al tema infortuni e sicurezza sul lavoro sui cantieri temporanei e mobili. Grazie alle numerose normative introdotte negli ultimi anni e al conseguente miglioramento degli standard in termini di sicurezza, dal 2015 al 2019 è stata registrata una riduzione delle denunce di infortuni pari all’8,7%. Di pari passo con la nuova sensibilità diffusasi su queste tematiche, numerose aziende - di tutte le dimensioni - hanno manifestato la crescente necessità di allinearsi con quanto previsto dalla Legge.

Sicurezza sui cantieri, cosa dice la Legge?

I cantieri industriali e civili sono tristemente noti per essere tra i luoghi di lavoro più pericolosi e che necessitano di maggiore attenzione in materia di sicurezza attraverso strategie organizzative che privilegino la prevenzione anziché la protezione. Conoscere la Normativa in materia di sicurezza sui cantieri è il primo passo per poter comprendere quali siano gli elementi da migliorare. Il Titolo IV del D.LGS. 81/08 regolamenta i cantieri temporanei e mobili e sancisce che il Committente è di fatto responsabile della nomina e della verifica dell'operato del Coordinatore per la sicurezza dei cantieri sia nella fase di progettazione (CSP), sia in quella di esecuzione (CSE) secondo il principio della culpa in eligendo e in vigilando. A prescindere, quindi che si tratti di un committente privato o pubblico, questi è tenuto - per Legge - a garantire il rispetto delle misure generali in materia di sicurezza. Per poter espletare questa funzione il Committente o il Responsabile dei Lavori (RdL) se nominato, individua un Coordinatore per la sicurezza dei Cantieri.

Le figure professionali per i cantieri sicuri

È opportuno sottolineare che tali figure professionali, per poter garantire un livello adeguato di sicurezza sui cantieri e ridurre le responsabilità civili e penali del Committente, oltre a possedere i requisiti minimi previsti per legge (titolo abilitativo e attestato valido di CSP e CSE) devono avere pluriennale esperienza pregressa sui cantieri e spiccate capacità gestionali e relazionali. Tra questi:

Responsabile dei lavori: è una funzione indicata come facoltativa dal D.Lgs. n 81/2008. Può essere nominato dal Committente per delegare parte dei suoi obblighi ad un soggetto con specifiche capacità e competenze. Tra i principali compiti: verificare l’operato del CSP e del CSE, trasmettere ed aggiornare la Notifica Preliminare, verificare l’idoneità tecnico professionale (ITP) delle imprese costruttrici e dei lavoratori autonomi. A nostro avviso tale funzione diventa indispensabile per i cantieri di medie-grandi dimensioni.

Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione (CSP): il suo ruolo, nell’ambito del cantiere, è eseguire una valutazione del rischio in fase di progettazione dell’opera. Tra i suoi compiti: la redazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) e la predizione del Fascicolo Tecnico (FT). Tale figura ha un ruolo rilevante nelle scelte progettuali del cantiere attraverso la definizione di regole, misure di coordinamento, cronoprogrammi e scelte strategiche in materia di sicurezza.

Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione (CSE): il suo ruolo all’interno del cantiere è, come suggerisce il nome stesso, di verificare il rispetto delle norme di sicurezza durante l’esecuzione dell’opera. Tra i suoi compiti: aggiornare il PSC, effettuare sopralluoghi in cantiere, convocare riunioni di coordinamento, controllare e validare l’idoneità dei documenti della sicurezza predisposti dalle Imprese (POS, procedure, PIMUS etc). Tale funzione è centrale e ha un peso molto rilevante ai fini del rispetto delle norme di sicurezza in cantiere.

Vuoi rendere sicuro il tuo cantiere? Scegli Safetyone

La nomina di CSP, CSE e RdL non sottrae il committente da responsabilità civili e penali, in quanto permane una responsabilità in solido nel momento in cui non vigila, in termini generali, sul rispetto delle norme di sicurezza e sul corretto svolgimento della attività da parte dei soggetti delegati. Safetyone, grazie alla propria ventennale esperienza nel settore della sicurezza sui cantieri a Milano e più in generale su tutto il territorio nazionale, è in grado di fornire professionalità, disponibilità e standard qualitativi molto elevati. A supporto di quanto sopra mette a disposizione gratuitamente la piattaforma gestionale Safetyoneclick, in grado di migliorare e semplificare i flussi informativi e le modalità di controllo documentali, riducendo ampiamente le responsabilità civili e penali del Committente. Scegliendo l’esperienza, la professionalità e l’affidabilità di Safetyone Ingegneria puoi liberarti dalla preoccupazione della sicurezza sul (tuo) cantiere.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI