Attualità
la raccolta firme

Petizione per la M4 a Buccinasco: in pochi giorni 1.500 firme

Si può firmare online (sul sito della lista Noi di Buccinasco) e ai banchetti organizzati dalla civica sul territorio.

Petizione per la M4 a Buccinasco: in pochi giorni 1.500 firme
Attualità Buccinasco, 14 Novembre 2022 ore 10:49

Dopo il successo della manifestazione al cavalcavia Giordani un altro successo di partecipazione si sta prospettando con la raccolta firme che la lista civica Noi di Buccinasco ha promosso sul territorio.

1.500 persone hanno già firmato la petizione per la M4 a Buccinasco

BUCCINASCO – La petizione per chiedere la fermata della metro a Buccinasco ha già raccolto, nei primissimi giorni dalla creazione, oltre 1.500 firme.

La petizione promossa dalla lista civica Noi di Buccinasco

L'iniziativa è promossa dalla lista civica Noi di Buccinasco, in seguito “al successo della manifestazione al cavalcavia Giordani, in prossimità del deposito della M4, dove tantissime persone hanno voluto esprimere la necessità di una fermata della metropolitana – spiegano dal gruppo –. Il deposito è già lì, i piani sono già stati elaborati. Manca solo la volontà e la condivisione di un progetto utile”.

Si chiede il prolungamentoM4 fino a Buccinasco

Secondo la lista e il sindaco Rino Pruiti, che da sempre chiede il prolungamento della metro fino a Buccinasco, senza fermare i mezzi a Ronchetto - al confine -, la fermata costituirebbe un servizio utilissimo a tutto il territorio. “Se si parla di mobilità sostenibile bisogna incrementare le possibilità per i cittadini di lasciare l’auto a casa – ancora la civica –. Aumentare il servizio di trasporto, migliorarlo, fare in modo che gli abitanti dell’hinterland non siano esclusi dalla Città metropolitana a cui appartengono”.

Si può firmare online e ai banchetti di Noi di Buccinasco

La raccolta firme continua online (sul sito della lista Noi di Buccinasco) e ai banchetti organizzati dalla civica (programma delle presenze sulla pagina Facebook, sempre della lista). “Possiamo e vogliamo fare ancora di più. Grazie per il vostro sostegno – conclude il gruppo – solo le battaglie che non si combattono si perdono sicuramente”.

Seguici sui nostri canali