Attualità

Perdita di memoria e caduta di capelli: è il long Covid

Ne parlerà domenica 13 dicembre alle 21.15, alla trasmissione “Suonate le campane” in onda via web e social, l’infettivologo Amedeo Capetti

Perdita di memoria e caduta di capelli: è il long Covid
Attualità 12 Dicembre 2020 ore 12:10

Perdita di memoria e caduta di capelli: è il long Covid.

Perdita di memoria e caduta di capelli: è il long Covid

MILANO - Nel maggio scorso ha aperto un piccolo poliambulatorio, all’interno del Sacco di Milano, per curare chi è stato dimesso, ma non è del tutto guarito dal Covid19. È Amedeo Capetti, direttore del reparto malattie trasmesse sessualmente dell’ospedale di via Grassi. Ed è qui che ha scoperto alcuni strascichi della Sars-Cov-2: perdita di capelli (che riguarda solo il 10/15% delle donne) e della memoria. Oltre a dolori muscolari localizzati. Questi effetti sono stati studiati anche nella ricerca anglosassone “Long Covid: Reviewing The Science And Assessing The Risk”.

Ospite della prossima puntata di “Suonate le campane”

Amedeo Capetti ne parlerà domenica 13 dicembre alle 21.15 alla trasmissione web “Suonate le campane”, proposta, anche sulle principali piattaforme social (Facebook e YouTube), dagli ideatori di Suonatelecampane.it. Insieme a Capetti ci sarà un altro medico, Fausto Leali che lavora nel reparto di unità coronarica e di cardiologia dell'ospedale di Magenta. Anche lui si sta occupando di pazienti affetti da Covid19. C’è una frase di Bob Dylan che accompagna le sue giornate lavorative: "Devi avere uno scopo. Devi credere di poter passare attraverso i muri. Senza quella fede non riuscirai a diventare un cantante rock davvero bravo, e neppure un bravo avvocato. O un dottore. Devi sapere che stai facendo ciò che stai facendo".

Sono stati scelti dai conduttori della trasmissione, Walter Muto e Fulvio Matone, “perché sono due medici ospedalieri protagonisti di una diversità nell’accompagnare le cure sanitarie”. La regia sarà curata da Giovanni Assandri e la produzione da Francesco Lorenzi. La testimonianza dei due medici sarà accompagnata da alcune sorprese musicali e dalle domande che ciascuno potrà inviare attraverso la chat dei social.

L’iniziativa “Suonate le campane” nasce nei mesi scorsi da un gruppo di amici, tutti decisi a non perdere di vista il bello e il buono che danno gusto alla vita. E il nome riprende un appello lanciato da monsignor Delpini, arcivescovo di Milano, che nel marzo scorso, di fronte all'epidemia dovuta al coronavirus, sottolineò in un videomessaggio che "non abbiamo il modo di risolvere" il problema, "ma abbiamo la possibilità di usarlo bene". Esortando le persone a fare qualcosa di buono per gli altri e a non cedere alla noia.

Per assistere in diretta all’intervista e porre delle domande ai due medici basta collegarsi al sito www.suonatelecampane.it, oppure alla pagina Fb @suonatelecampane.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!