Attualità
nessuna tolleranza

Parcheggi abusivi nei posti dei disabili ad Assago: "Tolleranza zero, multe a tappeto per questi ignoranti"

Durissimo il commento dell'assessore alla Sicurezza La Rosa che annuncia “verifiche e controlli serrati che porteranno a pesanti sanzioni con decurtazione di punti sulla patente".

Parcheggi abusivi nei posti dei disabili ad Assago: "Tolleranza zero, multe a tappeto per questi ignoranti"
Attualità Buccinasco, 22 Novembre 2022 ore 09:55

L'ira dell'assessore di Assago Marco La Rosa verso chi parcheggia l'auto nei posti auto riservati alle persone disabili che annuncia "Verifiche e controlli serrati che porteranno a pesanti sanzioni con decurtazione di punti sulla patente".

Assago: parcheggi abusivi nei posti riservati ai disabili

ASSAGO - “Tolleranza zero verso gli incivili ignoranti che si permettono di sottrarre un diritto legittimo a chi ne ha davvero bisogno, solo per la propria comodità”.

Il duro commento dell'assessore La Rosa

Durissimo il commento dell'assessore alla Sicurezza Marco La Rosa che annuncia “verifiche e controlli serrati che porteranno a pesanti sanzioni con decurtazione di punti sulla patente. Vediamo se colpendo economicamente i trasgressori avranno ancora voglia di compiere questi atti”. L'assessore si riferisce a coloro che utilizzano i posti auto destinati ai disabili, con “arroganza e assoluta mancanza di rispetto per chi ne ha davvero bisogno.

I soliti personaggi nelle immagini già raccolte in precedenza

Una vergogna che nel 2022 deve essere considerata come un atteggiamento preistorico e ignorante verso il prossimo e che non può più essere tollerato. Negli ultimi due anni sono state raccolte immagini che spesso risalgono ai soliti personaggi e veicoli e le segnalazioni ricevute da moltissimi cittadini e da persone con disabilità devono essere immediatamente prese in considerazione”.

"Tolleranza zero verso gli incivili ignoranti"

La Rosa conclude ringraziando “tutti coloro che ci stanno supportando con le svariate segnalazioni. Assago se vuole essere il primo Paese d'Italia per rapporto vivibilità, come ha affermato una ricerca, non può prescindere del delegittimare questi atteggiamenti e questi soggetti ignoranti. Non è accettabile che bambini con disabilità debbano entrare tardi a scuola per colpa di incivili. Non ci sarà alcuna tolleranza”.

Seguici sui nostri canali