Giornale dei Navigli > Attualità > Ospedale in Fiera, primo modulo presentato da Gallera: “Pronto entro fine settimana” VIDEO
Attualità Naviglio grande -

Ospedale in Fiera, primo modulo presentato da Gallera: “Pronto entro fine settimana” VIDEO

I primi sette posti letto nella struttura creata in poco più di 15 giorni sono pronti.

ospedale fiera gallera

Ospedale in Fiera, primo modulo presentato da Gallera: “Pronto entro fine settimana”.

Ospedale in Fiera, primo modulo presentato da Gallera: “Pronto entro fine settimana”

Prende forma l’ospedale in Fiera Milano pensato per diventare un hub contro il Coronavirus: tanti i posti letto di terapia intensiva che saranno disponibili per dare respiro alle strutture sanitarie regionali. A presentare il primo modulo questa mattina l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera.

Ospedale in Fiera, Gallera presenta il primo modulo

“Poche settimane fa Regione Lombardia è stata travolta da uno tsunami, il Coronavirus. Nell’arco di 7 giorni avevamo già 1215 positivi, in 15 giorni erano 2500”. Esordisce così, in diretta streaming, l’assessore Gallera che alle spalle ha i primi posti letto di terapia intensiva pronti ad accogliere i pazienti in Fiera Milano.

Le parole dell’assessore Gallera

“La Lombardia non si arrende. 15 giorni fa ci siamo detti che avevamo bisogno di qualcosa in più e la creatività lombarda ha detto creiamo un nuovo ospedale per dare una risposta strutturata – aggiungere Gallera – Un’idea, un po’ folle inizialmente. In soli 10 giorni questo è quello che siamo riusciti a creare”.

E indica i 7 posti letto del primo modulo di otto che “da qui a fine settimana, fatta la sanificazione e formato il personale, diventeranno luoghi in cui ci saranno persone a cui salveremo la vita” spiega l’assessore con voce emozionata. “Sono orgoglioso di chi materialmente ci ha dato una mano a costruire tutto questo” spiega.

L’intervento integrale nel video.


Sostieni Il Giornale dei Navigli 
Clicca il bottone  e scegli il tuo contributo, grazie!

L’emergenza sanitaria ed economica ha colpito tutti.

Anche quelli come noi che da 20 anni offrono un’informazione gratuita grazie alla raccolta pubblicitaria.

Crediamo che l’informazione locale debba continuare ad essere puntuale, autorevole, libera e accessibile a tutti. Per farlo, in questo periodo incerto, ci serve il vostro aiuto concreto.

Grazie per quello che potrete fare voi lettori e grazie a tutti i partner commerciali che continuano ad investire sui nostri prodotti editoriali.


TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente