Attualità
L'urgenza

Ordinanza del sindaco: 15 giorni per sistemare il verde dell'area di via della Musica (che verrà espropriata)

Una situazione che richiede un intervento urgente perché eventuali forti raffiche di vento metterebbero a rischio la cittadinanza

Ordinanza del sindaco: 15 giorni per sistemare il verde dell'area di via della Musica (che verrà espropriata)
Attualità Buccinasco, 29 Luglio 2022 ore 15:52

BUCCINASCO - Entro 15 giorni i proprietari dell’area racchiusa tra via della Costituzione e via Mulino Bruciato, che comprende anche la via della Musica, hanno l’obbligo di provvedere alla manutenzione del verde della zona.

15 giorni per sistemare il verde dell'area di via della Musica

Alberi e arbusti sono numerosi, di varie dimensioni e in condizioni fitosanitarie precarie, con segni di ammaloramento, seccume e stabilità molto precaria: una situazione che richiede un intervento urgente perché eventuali forti raffiche di vento metterebbero a rischio la cittadinanza, in particolare chi transita da via della Costituzione in auto, come avvenuto qualche settimana fa.

“Come già avvenuto in passato – dichiara il sindaco Rino Pruiti – il Comune, con operatori del verde e volontari della Protezione civile, è intervenuto per rimuovere alberi caduti in mezzo alla strada. Non possiamo rischiare tragedie, è necessario che la proprietà si prenda cura delle sue aree verdi così come prevede il nostro regolamento del verde e come più volte gli è stato ricordato: gli uffici hanno inviato diverse richieste per sollecitare la manutenzione e sono intervenuti in sostituzione, ora non si può più attendere”.

L'ordinanza del sindaco

Lo scorso 12 luglio è stato notificato ai proprietari l’avvio del procedimento amministrativo con la richiesta degli interventi. I tempi sono scaduti e nulla è stato fatto. Di conseguenza oggi alla proprietà è stata notificata l’ordinanza del sindaco che impone di provvedere entro 15 giorni all’abbattimento o potatura di tutte le piante che per essiccamento, forte inclinazione e/o patologie, risultino pericolose (anche in previsione di eventi meteorologici intensi) al fine di garantire la sicurezza e la piena funzionalità della circolazione pubblica e pedonale.

“Siamo certi – conclude il sindaco – che i proprietari decidano questa volta di rispettare l’ordinanza anche per evitare conseguenze penali. L’area della via della Musica, come abbiamo più volte detto e scritto anche nel programma elettorale, sarà espropriata e si realizzerà un progetto ambientale e di decoro urbano in modo che finalmente possa diventare fruibile alla cittadinanza. Un’area verde di pregio che i nostri cittadini amano”.