Attualità
la protesta continua

Oggi gli studenti tornano in piazza a Milano per una riforma della scuola

La manifestazione in concomitanza con gli Stati Generali della scuola pubblica che si terranno a Roma dal 18 al 20 febbraio.

Oggi gli studenti tornano in piazza a Milano per una riforma della scuola
Attualità Naviglio grande, 18 Febbraio 2022 ore 10:19

Oggi gli studenti tornano in piazza a Milano per una riforma della scuola.

Oggi gli studenti tornano in piazza a Milano per una riforma della scuola

La manifestazione contro l'alternanza scuola-lavoro (Foto Mianews)

Come riporta Prima Milano, è stata indetta una nuova protesta in piazza per gli studenti italiani: venerdì 18 febbraio 2022, in concomitanza con gli Stati Generali della scuola pubblica che si terranno a Roma dal 18 al 20 febbraio, a Milano è stata organizzata una nuova manifestazione.

Manifestazioni in tre piazze italiane, anche a Milano

Dopo la manifestazione della scorsa settimana, gli studenti torneranno in piazza venerdì 18 febbraio ritornano in tre diverse piazze italiane:

  • A Milano appuntamento alle 9 in piazza Cairoli;
  • A Napoli appuntamento alle 9:30 in piazza Garibaldi;
  • A Trento appuntamento in piazza Fiera alle 8:30.

Le motivazioni

Le richieste deli studenti sono:

1. il ritiro della proposta dell'esame di maturità 2022: una maturità del genere è totalmente inadatta rispetto alla situazione di non-normalità in cui siamo e al percorso scolastico colmo di difficoltà.

2. l'abolizione dell'alternanza scuola-lavoro (PCTO): scendiamo in piazza con Lorenzo nel cuore, di scuola non si può morire, basta sfruttamento!

3. stop alla scuola-azienda di Bianchi e di Draghi: MIUR e governo non solo non ci ascoltano, ma si sono dimostrati loro stessi con il loro modello di scuola i primi nemici degli studenti e delle studentesse, lo vediamo con i miliardi che con il PNRR vengono investiti non per risolvere i nostri problemi ma anzi in direzione opposta.

Continua a crescere la rabbia degli studenti

Non ha intenzione di placarsi la rabbia degli studenti e la voglia di una scuola diversa, anzi: dopo la morte del 16enne Giuseppe Lenoci, che ha perso la vita in un incidente stradale nelle Marche mentre era a bordo di un furgone di una ditta di termo-idraulica presso cui stava facendo uno stage scolastico, sicuramente la volontà di cambiamento cresce nei giovani.

Nel frattempo a Milano prosegue l'occupazione dei licei Parini e Bottoni iniziate ieri.

LEGGI ANCHE: Gli studenti del Falcone-Righi protestano: "No alla seconda prova della Maturità, prima garantire percorso"