Parco Sud

Oasi di Lacchiarella, Di Marco (M5S): Regione intervenga per la riqualificazione

Tre anni fa fu colpita da ingenti danni a causa di un forte nubifragio. Una ferita che ancora oggi non è stata completamente rimarginata.

Oasi di Lacchiarella, Di Marco (M5S): Regione intervenga per la riqualificazione
Attualità Sud Milano, 26 Luglio 2021 ore 12:14

Oasi di Lacchiarella, Di Marco (M5S): Regione intervenga per la riqualificazione.

Oasi di Lacchiarella, Di Marco (M5S): Regione intervenga per la riqualificazione

LACCHIARELLA – “Regione sostenga il Parco Sud nella riqualificazione dell’Oasi”, chiede il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Nicola Di Marco.

L’Oasi naturalistica di Lacchiarella

L’Oasi naturalistica di Lacchiarella costituisce una grande risorsa turistica, naturalistica e ambientale di grande pregio, riconosciuta Sito di Interesse Comunitario anche grazie alla presenza di ambienti rari per la Pianura Padana e di una avifauna di grande attrattività, nonché snodo strategico del Parco Agricolo Sud Milano.

Tre anni fa fu colpita da ingenti danni a causa di un forte nubifragio

“Il 20 luglio 2018 – spiega Di Marco – un forte nubifragio provocò ingenti danni all’oasi con la caduta e l’abbattimento di diverse decine di alberi. Una ferita che ancora oggi non è stata completamente rimarginata.

L'intervento di Regione Lombardia

Regione all’epoca, come anche richiesto con una nostra interrogazione, concesse un primo finanziamento agli Enti Gestori al fine di svolgere la piantumazione di nuove specie autoctone arboreo arbustive, da effettuare a seguito della pulizia delle aree (abbattimenti di alberi instabili quali salici e pioppi); l’eliminazione delle specie alloctone e impianto di nuove specie forestali autoctone a rapido accrescimento in grado di competere con le specie esotiche; la realizzazione di un nuovo cancello e sistemazione della recinzione danneggiato (lato nord-ovest); la manutenzione nel post impianto delle piante messe a dimora per tre anni.

Oasi Lacchiarella Di Marco

Persistono ancora alcune criticità

Da sopralluoghi recentemente effettuati risulterebbero, tuttavia, alcune criticità: infatti numerose piante messe a dimora non sarebbero ancora sviluppate e in altri punti sembrerebbero versare in stato di abbandono. Infine, nessun intervento è stato a oggi avviato sulla recinzione malandata che invece costeggia la strada ciclopedonale che da Villamaggiore porta a Lacchiarella.

Le richieste del consigliere 5 Stelle di un finanziamento dedicato

Per questo – conclude il consigliere – abbiamo chiesto a Regione di investire maggiormente e puntualmente nella cura dei parchi con un finanziamento dedicato, per questa criticità prodotta da un evento atmosferico eccezionale. È necessario porre definitivamente riparo ai danni prodotti e garantire la sicurezza dell’area oltre che la riqualificazione e il suo mantenimento”.