l'annuncio dell'amministrazione di corsico

Nuova Ordinanza: stop a vendita di bevande da asporto in vetro dopo le 20

Il provvedimento ha efficacia fino al 30 settembre prossimo. Per i trasgressori, sono previste sanzioni da 25 a 500 euro.

Nuova Ordinanza: stop a vendita di bevande da asporto  in vetro dopo le 20
Attualità Corsico, 14 Giugno 2021 ore 19:53

Nuova Ordinanza: stop a vendita di bevande da asporto in vetro dopo le 20.

Nuova Ordinanza: stop a vendita di bevande da asporto in vetro dopo le 20

CORSICO - Il comunicato giunto poco fa in redazione dall'Amministrazione comunale corsichese:

"Nessun titolare o gestore di esercizio commerciale con la licenza per somministrare cibi e bevande potrà vendere, per l’asporto, alcolici e superalcolici o altre bevande in contenitori di vetro dalle ore 20 fino alla chiusura. E nessuno potrà consumare vino, birra o liquori per strada, in aree pubbliche o private soggette a uso pubblico fino alle 8 del mattino successivo. Tranne che nelle aree concesse per il plateatico durante l’orario di apertura degli esercizi.

L'Ordinanza del sindaco Ventura

Il sindaco Stefano Ventura ha firmato oggi un’ordinanza con l’obiettivo di “contribuire a eliminare situazioni di pericolo e a garantire condizioni di vivibilità in città”.

“Un primo provvedimento straordinario – spiega il sindaco Stefano Ventura – al quale ne seguiranno altri. Comprendo che l’ultimo episodio della colluttazione in via Cavour, pur raccontato in modo distorto su alcuni profili social, desti preoccupazione. Intendiamo – evidenzia il primo cittadino –utilizzare tutte le risorse disponibili per affrontare il problema e accrescere la
dotazione della nostra polizia locale, sempre garantendo massima collaborazione alle forze dell’ordine”.

Interventi per rafforzare la sicurezza nel comune di Corsico

L’amministrazione comunale ha, infatti, già avviato un primo intervento di riqualificazione del sistema di videosorveglianza, che per troppo tempo non è stato sottoposto ad adeguata manutenzione. Parallelamente, alcune centinaia di migliaia di euro saranno investiti per intervenire sull’illuminazione pubblica, facendola arrivare dove oggi è inesistente e risolvendo alcune carenza che si trascinano da anni. A questo si aggiunge il concorso, indetto a luglio, per l’assunzione di 7 agenti della polizia locale.

L'assessore Salcuni

“Intendiamo – precisa l’assessore alla polizia locale Stefano Salcuni – mettere anche a disposizione risorse per attivare forme di convenzionamento con altri enti a noi vicini, al fine di garantire il presidio nelle ore serali nei fine settimana. Inoltre – prosegue l’assessore – abbiamo deciso di aderire al progetto Smart 2021 di Regione Lombardia, che permetterà di organizzare iniziative coordinate in tutto il sud ovest milanese. Gli agenti della polizia locale hanno già dato prova di grande impegno durante l’emergenza Covid19 – conclude Salcuni – e sono ora chiamati a svolgere attività di prevenzione e controllo in una fase di ripresa e ritorno alla normalità”.