Attualità

Non vengano a rompere le palle a Milano

Guida ragionata su quello che è successo, da leggere prima di fare oggi degli acquisti

Non vengano a rompere le palle a Milano
Attualità 11 Novembre 2018 ore 06:30

Non vengano a rompere le palle a Milano.

Non vengano a rompere le palle a Milano

MILANO - Ora, dopo il caffè, c'è da cominciare a pensare alla giornata. Per molti, negli ultimi anni, è diventato normale passarne una parte in giro per acquisti, più o meno utili, approfittando dell'apertura della quasi totalità degli esercizi commerciali di ogni forma e dimensione. La cosa sta facendo discutere

La proposta del governo

A Settembre, se ricordate, ci fu un intervento di Luigi Di Maio sulla questione: "In materia di commercio, sicuramente entro dicembre, approveremo la legge che impone la chiusura nei fine settimana e nei giorni festivi ai centri commerciali, con delle turnazioni; inoltre l’orario non sarà più liberalizzato, come fatto dal governo Monti. Quella liberalizzazione sta infatti distruggendo le famiglie italiane."

Beppe Sala

Il sindaco di Milano, stimolato ieri sull'argomento, ha dichiarato:"se vogliono regolare la materia in provincia di Avellino lo facciano, ma a Milano è contro il senso comune. Pensassero alle grandi questioni politiche, non a rompere le palle a noi che abbiamo un modello che funziona e 9 milioni di turisti"

La replica del Vice Premier pentastellato

Non si è fatta attendere la controreplica via FB :"Per il sindaco di Milano Beppe Sala i diritti delle persone sono una rottura di palle. Nessuno vuole chiudere nulla a Milano nè da nessun altra parte, ma chi lavora ha il diritto a non essere più sfruttato. Questo rompe le palle a un sindaco fighetto del Pd? E chi se ne frega!"

La chiosa del sindaco di Milano

A questo punto Beppe ci è andato giù "leggero" replicando sullo stesso social nella sua pagina personale: "Quando il Ministro Di Maio avrà lavorato nella sua vita il 10% di quanto ho fatto io, sarà più titolato a definirmi “fighetto”. Non ho altro da aggiungere." Restiamo in attesa del prossimo episodio. Voi oggi che fate?

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!