Attualità
conflitto Ucraina-Russia

No alla guerra, il sindaco di Assago: "La nostra fiaccolata contro la guerra"

Organizzata per venerdì 4 marzo, alle ore 19, con ritrovo davanti alla sede del Comune.

No alla guerra, il sindaco di Assago: "La nostra fiaccolata contro la guerra"
Attualità Buccinasco, 02 Marzo 2022 ore 16:29

No alla guerra, il sindaco di Assago: "La nostra fiaccolata contro la guerra". Organizzata per venerdì 4 marzo, alle ore 19, con ritrovo davanti alla sede del Comune.

No alla guerra, il sindaco di Assago: "La nostra fiaccolata contro la guerra"

ASSAGO - È  guerra in Ucraina. Il Presidente russo Vladimir Putin ha dato ordine al suo esercito di invadere l'Ucraina ed ha dato avvio ai borbandamenti sulle città e sulla la popolazione civile.

Le parole del sindaco Carano

"No alla guerra è il grido che, da ogni parte dell'universo, raggiunge la Russia, che sembra essere sorda" ha dichiarato il Sindaco di Assago Lara Carano, la quale ha aggiunto: "Il Comune di Assago, addolorato per la nuova tragedia che si affaccia sulla scena della vita, vuole manifestare il proprio dissenso ed ha deciso di organizzare una fiaccolata, venerdì 4 marzo, alle ore19.00, con ritrovo davanti alla sede del Comune, attraverso cui manifestare il proprio dissenso alla guerra indetta dalla Russia".

I colori dell'Ucraina sulla facciata del Comune

Abbiamo posto le bandiere a mezz'asta e abbiamo proiettato sulla facciata del Comune i colori giallo e blu dell'Ucraina. E' un evento molto triste per il mondo intero, che ci impedisce di tacere e ci sprona a dire no alla barbarie della guerra, il cui fine ultimo è e sarà annientare l'avversario attraverso strumenti mortali e barbarici. Il nostro inno di pace sarà il nostro no alla guerra. Facciamo appello all'istinto di vita che, anche se sembra soverchiato dall'istinto di morte, vive ancora nell'animo di coloro che hanno voluto la guerra".

"Confidiamo nella forza della diplomazia"

"L' Amministrazione comunale si sta adoperando attivamente per far pervenire al popolo ucraino beni di prima necessità ed aiuti di vario genere attraverso le Associazioni umanitarie internazionali impegnate nell'offrire il soccorso necessario.
Confidiamo nella forza della diplomazia, che saprà trovare la soluzione condivisa delle problematiche che hanno indotto la Russa ad attaccare l'Ucraina. La pace è foriera di ogni bene per l'umanità ".