Attualità

Milano, variante Omicron: +6mila casi. Istruzioni e consigli per prevenire i contagi

Ancora oggi l’Italia intera si trova costretta a fare i conti con la pandemia, e di questi tempi preoccupa soprattutto l’elevato tasso di contagi causato dalla variante Omicron.

Milano, variante Omicron: +6mila casi. Istruzioni e consigli per prevenire i contagi
Attualità Naviglio grande, 01 Febbraio 2022 ore 17:00

Milano, variante Omicron: +6mila casi. Istruzioni e consigli per prevenire i contagi,

Milano, variante Omicron: +6mila casi. Istruzioni e consigli per prevenire i contagi

Ancora oggi l’Italia intera si trova costretta a fare i conti con la pandemia, e di questi tempi preoccupa soprattutto l’elevato tasso di contagi causato dalla variante Omicron. Attualmente sono molte le famiglie che cercano in tutti i modi di evitare i contagi, restando a casa in auto-isolamento, soprattutto in città come Milano. Oggi dunque, vedremo alcuni dati relativi al Covid nella capitale milanese e quali sono i consigli seguire per prevenire il più possibile i contagi.

Dati relativi ai contagi da Covid a Milano

I contagi a Milano, stando alle stime ufficiali, hanno da poco superato la quota di 6 mila unità in un solo giorno. Questo rende il capoluogo lombardo una delle metropoli tricolori da tenere sotto particolare controllo, alla luce dei numeri registrati. Si parla infatti di oltre 16 mila persone positive al virus, e si sale oltre le 50 mila unità se si considera l’intera Lombardia. Molti dei nuovi contagi dipendono dalla variante Omicron che, come detto, tende a diffondersi con maggiore velocità rispetto alle altre. È necessario il tampone, dato che i sintomi sono in tutto e per tutto gli stessi di una classica influenza stagionale: si parla di spossatezza fisica, mal di testa, mal di gola e  raffreddore. Per quel che riguarda le regole di prevenzione e di comportamento, inoltre, come sempre conviene seguire le istruzioni date dal ministero della salute, che in realtà restano le stesse valide anche per le altre varianti. Si parla dunque del mantenimento della distanza di sicurezza, dell’uso di una mascherina FFP2 e della corretta e frequente igienizzazione delle mani.

Come prevenire il contagio: consigli utili

La maggior parte dei contatti con altre persone, si sa, avviene soprattutto durante lo svolgimento di attività quotidiane da cui non si può prescindere, come ad esempio l’acquisto dei generi di prima necessità. Pertanto, in questo senso, una soluzione alquanto valida è sicuramente quella di usufruire dell’immenso potenziale del web, usufruendo di una serie di servizi digitali pensati per evitare inutili assembramenti all’interno di supermercati e negozi, come l’app per la spesa online di Bennet ad esempio, utile per ordinare e ricevere in tempi brevi tutti gli alimenti necessari, senza per questo dover lasciare la propria abitazione. Si tratta di una soluzione da adottare in qualsiasi condizione, anche quando si è confinati in casa per via della quarantena, se si è positivi o se si è stati a contatto diretto con persone positive. Naturalmente, quando si esce di casa è opportuno indossare una mascherina FFP2, che offre un livello di protezione superiore rispetto alle classiche mascherine chirurgiche. In sintesi, di questi tempi, conviene non abbassare mai la guardia, perché i dati chiariscono che la situazione è ancora da tenere d’occhio.