Al campo Cereda di Cesano

Memorial Vincenzo, amicizia e solidarietà in ricordo dell'angelo soccorritore

Hanno vinto tutti al Memorial per Vincenzo, il volontario che ha dato tutto e ha lasciato tanto tra i ragazzi della Croce Verde Trezzano.

Memorial Vincenzo, amicizia e solidarietà in ricordo dell'angelo soccorritore
Attualità Cesano Boscone, 16 Luglio 2021 ore 12:50

Memorial Vincenzo, amicizia e solidarietà in ricordo dell'angelo soccorritore.

Memorial Vincenzo, amicizia e solidarietà in ricordo dell'angelo soccorritore

CESANO BOSCONE – Ha vinto l’amicizia, la solidarietà, la partecipazione. Hanno vinto tutti al Memorial per Vincenzo, il volontario che ha dato tutto e ha lasciato tanto tra i ragazzi della Croce Verde Trezzano. Sono stati loro a organizzare il Memorial in suo ricordo.

Il Memorial per il volontario Vincenzo al campo Cereda di Cesano

Al campo Cereda di Cesano, sono scese in campo le squadre per un quadrangolare di calcio che ha visto protagonisti i volontari del soccorso, della protezione civile, amici, parenti, forze dell’ordine, contatti che Vincenzo aveva creato nel corso della sua vita, a Trezzano e nel pavese, a Groppello, dove viveva.

Il tragico incidente di Vincenzo tre anni fa

Vincenzo Avagliano è morto tre anni fa, in una tragedia, un terribile incidente mentre vestiva la divisa da volontario. Una grossa corda si è staccata dal paracadute di un’auto, durante una drag racing nel pavese, e lo ha colpito con violenza. Non c’è stato nulla da fare per il settantenne che ha perso la vita mentre era in servizio. Vincenzo non è stato dimenticato, impossibile per tutti.

24 foto Sfoglia la gallery

Un papà per tanti, un amico per tutti

Troppo ha lasciato il volontario che ha dato un senso alla vita di tanti, che ha insegnato tutto ai giovani soccorritori, lui che la divisa del primo soccorso la indossava con orgoglio e grande onore. Un papà per tanti, un amico per tutti, uomo generoso e buono, ha trasmesso tutti i suoi valori alla giovane figlia che al campo Cereda ha ritirato commossa la targa in onore del papà. Ha ringraziato tutti, gli organizzatori, i partecipanti, coloro che non dimenticano Vincenzo.

Presenti al Memorial anche i sindaci di Corsico e Trezzano

Al suo fianco, i volontari della Croce Verde Trezzano, protagonisti dell’iniziativa. C’erano anche i sindaci di Corsico, Stefano Ventura, e Fabio Bottero di Trezzano, che ha sottolineato l’importanza dei soccorritori e come Vincenzo rimarrà un esempio, un faro per tanti che si avvicinano a questo mondo duro. A consegnare la coppa, il vicesindaco e assessore allo Sport Salvatore Gattuso, che ha ringraziato gli organizzatori (con un pensiero speciale per il carabiniere Domenico, sempre in prima linea) e premiato i vincitori del trofeo, l’Asd Quintum di San Donato.

I soccorritori della Verde Trezzano hanno anche fatto dimostrazioni del loro lavoro

Una grande festa, con i soccorritori della Verde Trezzano che hanno distribuito doni ai bambini e mostrato il loro lavoro, con dimostrazioni che hanno coinvolto anche i ragazzi. Una serata di amicizia, di buon cibo grazie agli sponsor che hanno preparato il catering (Don Girò) ma soprattutto di solidarietà: il ricavato andrà a finanziare progetti della Croce Verde e l’acquisto di nuove attrezzature per le ambulanze.

Un evento che sarà sicuramente da ripetere

La prima edizione del Memorial si è chiusa con una certezza: l’evento sarà da ripetere, rendere annuale, con tutti gli amici dell’angelo soccorritore. Una profonda testimonianza di amore e affetto per Vincenzo, un uomo che è riuscito a dare tanto a chi ha avuto il privilegio di conoscerlo.