Attualità
Aperte le candidature

Lotta al degrado, il Comune di Rozzano cerca assistenti civici

Si tratta di un'attività di volontariato, aggiuntiva e non sostitutiva, rispetto a quella garantita dagli uffici comunali preposti.

Lotta al degrado, il Comune di Rozzano cerca assistenti civici
Attualità Rozzano, 24 Giugno 2022 ore 11:10

Quella dell’assistente civico è un’attività di volontariato di persone presenti sul territorio che svolgono servizi utili alla collettività in collaborazione con gli uffici comunali. Ecco quelli che saranno tutti i loro compiti e le info utili per chi si vuole candidare.

Aperte le candidature

ROZZANO - Si chiamano assistenti civici e svolgono attività e servizi utili alla collettività in collaborazione con gli uffici comunali e in forma esclusivamente volontaria e gratuita.

I volontari svolgono attività e servizi utili alla collettività

Dotati di tesserino personale di riconoscimento saranno impiegati in diversi ambiti, in primo luogo la cura e il decoro della città. Gli assistenti civici saranno quindi presenti sul territorio per osservare il corretto utilizzo degli spazi pubblici e segnalare eventuali problematiche che riguardano la manutenzione di strade, marciapiedi, parchi e giardini, attivandosi se possibile in piccoli lavori di riparazione.

Il sindaco sulla nuova iniziativa

“Questa amministrazione si sta impegnando per mantenere il decoro e la vivibilità degli spazi pubblici, oltretutto con un costo piuttosto alto a carico di tutta la comunità – spiega il sindaco Gianni Ferretti – con questa iniziativa vogliamo dare la possibilità ai cittadini volenterosi di aiutarci nel prenderci cura della città. Gli assistenti civici non sono dipendenti dell’Ente né pubblici ufficiali, sono cittadini che effettuano una forma di servizio civile, partecipando in modo attivo e concreto al mantenimento della cosa pubblica e alla trasmissione di valori positivi e di civismo”.

I compiti degli assistenti civici sul territorio

Gli assistenti civici mettono a disposizione le proprie competenze e parte del proprio tempo garantendo una presenza attiva sul territorio. Una funzione che si aggiunge e non sostituisce quella ordinariamente garantita dagli uffici comunali preposti. Fra le attività che li vedranno impegnati c’è anche il supporto agli anziani e alle persone fragili, soprattutto nella consegna di spesa e di farmaci a domicilio e nel disbrigo di piccole commissioni, oltre a fornire supporto nella preparazione dei pacchi alimentari per le persone indigenti.

Saranno presenti inoltre davanti alle scuole, avranno una funzione di presidio in occasione di eventi e manifestazioni pubbliche e presteranno supporto alle attività di front office presso gli sportelli comunali negli orari di apertura al pubblico. Il servizio di volontariato civico si realizza nell’interesse generale della collettività e può essere svolto da cittadini singoli o riuniti in gruppi informali o eventualmente iscritti ad associazioni di volontariato.

L'assessore: "Un’esperienza importante e preziosa per la città"

“Riconosciamo il ruolo del volontariato sia in forma individuale che organizzata – spiega Cristina Perazzolo, vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, associazionismo e volontariato - quella degli assistenti civici è un’esperienza importante e preziosa per la città attraverso cui intendiamo promuovere la solidarietà civile l’educazione, alla convivenza, il rispetto delle regole e il dialogo tra le persone”.

Domande sul sito del Comune

L’attività degli assistenti civici è disciplinata da uno specifico regolamento comunale e da un accordo di collaborazione che verrà sottoscritto di volta in volta dal volontario e dal Comune in base alle esigenze del momento. I requisiti e le modalità di presentazione della domanda per diventare assistenti civici sono disponibili sul sito del Comune.

Seguici sui nostri canali