Attualità
RECUPERO AREE DISMESSE

Logistiche nel Sud Milano, accolto odg del M5S in Regione

"Abbiamo chiesto a Regione di impegnarsi a inserire nella futura normativa criteri e incentivi volti a favorire la localizzazione delle logistiche prioritariamente all’interno di aree dismesse"

Logistiche nel Sud Milano, accolto odg del M5S in Regione
Attualità Naviglio grande, 16 Giugno 2021 ore 11:09

Logistiche nel Sud Milano, accolto odg del M5S in Regione.           Immagine di repertorio

Logistiche nel Sud Milano, accolto odg del M5S in Regione

MILANO - Il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato gli ordini del giorno presentati dal Movimento Cinque Stelle, al progetto di Legge 168: “Disposizioni relative al patrimonio edilizio dismesso con criticità. Modifiche all'articolo 40 bis della legge regionale 11 marzo 2005, n. 12 (Legge per il Governo del Territorio)”.

"Abbiamo assistito al disordinato proliferare di questo tipo di strutture"

“Lo sviluppo delle aree logistiche è un tema di fondamentale importanza per la Lombardia e anche per il Sud Milano. Negli ultimi anni, abbiamo assistito al disordinato proliferare di questo tipo di strutture senza che si tenesse in conto delle ricadute sull’ambiente, sulla salute, sul contesto sociale ed economico in cui erano insediate. Pensiamo che la corsa di questa macchina impazzita vada arrestata al più presto perché non possiamo più permetterci questo eccessivo consumo di suolo, un bene non rinnovabile – commenta il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Nicola Di Marco –.

“È un voto molto importante quello di oggi"

I dati sono impietosi, per questo, con il voto unanime dell’intero consiglio regionale, ho chiesto e ottenuto che la Giunta Lombarda, nelle more della definizione della normativa di settore, si attivi nei confronti degli enti locali competenti come i Comuni affinché valutino l’applicazione di una moratoria per il rilascio di ulteriori autorizzazioni per la realizzazione di logistiche”. Il consigliere prosegue: “È un voto molto importante quello di oggi perché finalmente si prende atto dell’esistenza del problema e ci si propone di evitare nuove criticità che potrebbero verificarsi di fronte a nuove mutazioni economiche. Infatti, se oggi parliamo di come rigenerare aree produttive dismesse vuol dire che la politica negli anni passati non ha governato adeguatamente questi processi economici. Non vorremmo che si verificasse lo stesso con le logistiche.

Richiesti incentivi per favorire l'uso di aree dismesse

Come naturale conseguenza, come M5S, abbiamo chiesto a Regione di impegnarsi a inserire nella futura normativa criteri e incentivi volti a favorire la localizzazione delle logistiche prioritariamente all’interno di aree dismesse e prevedere parametri più vincolanti.  Questo nell’ottica di incentivare la rigenerazione urbana e garantire e la tutela dell’ambiente del Territorio Lombardo”.