L'interrogazione

Logistica a Melegnano, Di Marco (M5S) presenta un'interrogazione sulle ricadute ambientali

Cosa succederà al flusso di veicoli che la logistica determinerà sul traffico della già congestionata sp40 Melegnano-Binasco?

Logistica a Melegnano, Di Marco (M5S) presenta un'interrogazione sulle ricadute ambientali
Attualità Sud Milano, 28 Maggio 2021 ore 12:32

Logistica a Melegnano, Di Marco (M5S) presenta un'interrogazione sulle ricadute ambientali.

Logistica a Melegnano, Di Marco (M5S) presenta un'interrogazione sulle ricadute ambientali

MELEGNANO – Un’interrogazione in Giunta regionale per “avere chiarimenti sull’insediamento di una logistica all’ex Cascina Bertarella – San Carlo, grande complessivamente 400mila metri quadrati pari a quasi 60 campi da calcio su un’area attualmente agricola, proprio a ridosso dell’A1 e della Tav, nel Comune di Melegnano, in provincia di Milano”, dichiara Il Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lombardia, Nicola Di Marco, che ha depositato l’atto.

Che ne sarà del traffico della già congestionata sp40 Melegnano-Binasco?

“Vorremmo conoscere le informazioni disponibili rispetto a questa possibile realizzazione, in particolare per quanto riguarda il flusso di veicoli che la logistica determinerà sul traffico della già congestionata sp40 Melegnano-Binasco in termini di sostenibilità. Chiediamo, inoltre, quali valutazioni sono disponibili in merito alle ricadute dal punto di vista ambientale e paesaggistico e se, considerate le numerose istanze per la realizzazione di logistiche presentate in diversi Comuni lombardi, Regione intenda intervenire per governare e indirizzare con criteri chiari e condivisi un processo finora disordinato e casuale”.

Il consigliere prosegue

“Ci chiediamo quali siano le valutazioni rispetto alle aree destinate al verde pubblico, rappresentate dal 12% della superficie totale. Basti pensare, se consideriamo il progetto di riqualificazione dell’ex scalo ferroviario di Porta Romana nel Comune di Milano, il rapporto tra area complessiva (187.000 mq) e aree verdi (100.000 mq) è pari al 53%.

Regione Lombardia deve tutelare l’ambiente e la qualità della vita nel Sud Milano

A questo proposito, qualche giorno fa, sono stato ospite a un incontro online organizzato da Sinistra per Melegnano e Insieme Cambiamo, per dire no a questa ipotesi. Regione Lombardia deve tutelare il suolo, l’ambiente e la qualità della vita nel Sud Milano”.