Menu
Cerca
QUARTIERE TESSERA

A che punto sono i lavori al Tessera? L'interrogazione in Regione del consigliere Di Marco

Per Di Marco nel primo bando Aler da circa 60 milioni di euro non compaiono gli stabili di Cesano Boscone.

A che punto sono i lavori al Tessera? L'interrogazione in Regione del consigliere Di Marco
Attualità Cesano Boscone, 25 Gennaio 2021 ore 11:22

A che punto sono i lavori al Tessera? L'interrogazione in Regione del consigliere Di Marco.

A che punto sono i lavori al Tessera? L'interrogazione in Regione del consigliere Di Marco

CESANO BOSCONE – Un’interrogazione per valutare l’utilizzo del superbonus al quartiere Tessera e per capire a che punto sono i lavori di riqualificazione del quartiere.

A che punto sono i lavori di riqualificazione del quartiere?

Il Movimento 5 Stelle Lombardia, con il consigliere regionale Nicola Di Marco, ha depositato un’interrogazione al presidente della Giunta, Attilio Fontana, e all’assessore alla Casa, Alessandro Mattinzoli, per chiedere lo stato di avanzamento degli interventi di riqualificazione del quartiere popolare Tessera a Cesano.

L’interrogazione in Regione

“Il Tessera – dichiara il consigliere Di Marco – ha oltre 960 abitazioni che da tempo soffrono di gravi problematiche. Solo per fare qualche esempio, tra gli altri: l’inefficienza della rete di riscaldamento, decoro non all’altezza in molti cortili, citofoni rotti e l’ammaloramento di molti stabili. Dall’insediamento come consigliere ho fatto diverse interrogazioni e accessi agli atti per questo quartiere popolare, in quanto da anni i residenti sono costretti a vivere nelle difficoltà o al freddo e dove gli inquilini sono spesso esasperati”.

La questione della centrale termica del quartiere

E prosegue: “Aler Milano da tempo sta progettando interventi di riqualificazione della centrale termica del quartiere, spesso fonte di disagi per gli inquilini. Nell’ultima risposta che Aler ci aveva fornito, diceva di valutare due proposte di finanza per la gestione dell’impianto e pare che si stia procedendo all’affidamento a un nuovo gestore. Da qui la necessità di presentare una interrogazione per avere un aggiornamento “nero su bianco” su questa problematica, considerato che non sono più accettabili i ritardi”.

"L'utilizzo del superbonus vale anche per le case popolari?"

Il consigliere parla anche del superbonus “stanziato dal Decreto Rilancio del Governo nazionale, per la riqualificazione energetica e sismica degli edifici, con detrazione fiscale o cessione del credito di imposta del 110%. Queste misure valgono anche per le case popolari. Quindi è possibile realizzare cappotti termici o impianti di riscaldamento, di conseguenza anche la riqualificazione degli infissi e l’installazione di pannelli solari”.

"Nel primo bando Aler non compaiono gli stabili di Cesano Boscone"

Per Di Marco Aler ha “già comunicato la volontà di attuare un piano di interventi da circa 300 milioni di euro attingendo appunto dal superbonus, ma nel primo bando da circa 60 milioni di euro non compaiono gli stabili di Cesano Boscone. È necessario quindi in questo momento garantire il massimo impegno utile alla rigenerazione urbana dei quartieri, compreso il Tessera, programmando per tempo gli interventi utili a migliorare realmente la qualità di vita degli inquilini”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI