Incontro con Antonia Parini, una guida per districarsi nel World Wide Web

"Correva l’anno 1996. Tutto inizia da una chat scambiata, su una piattaforma di messaggistica istantanea con il mio primo pc, con connessione ad internet mediante modem a 56k..."

Incontro con Antonia Parini, una guida per districarsi nel World Wide Web
Attualità 05 Marzo 2021 ore 10:09

Incontro con Antonia Parini, una guida per districarsi nel World Wide Web.

Incontro con Antonia Parini, una guida per districarsi nel World Wide Web

Il WEB o World Wide Web. Il mondo digitale è una rete intricata dove è difficile non ingarbugliarsi, un oceano di informazioni su dove navigare e pescare la risposta ad ogni proprio quesito o curiosità. Ancora oggi molti non sanno come destreggiarsi, soprattutto gli anziani che vengono scherniti dai giovani per la loro incapacità informatica.

Fortunatamente a tutto c'è rimedio! In nostro aiuto abbiamo Antonia Parini una super professionista del web che non teme alcun bit! Inizio questa breve intervista con lei,  ovviamente tramite “Zoom”, e, accedendo alla piattaforma digitale, si presenta davanti a me una donna di mezz'età bionda, molto curata nell'aspetto, con occhiali da vista che lasciano trasparire il suo sguardo velatamente timido ma allo stesso tempo attento, dinamico e giovanile. Ma conosciamola meglio:

Se parlassi di te in terza persona, come descriveresti Antonia? Pregi e difetti compresi.

Sicuramente la definirei un’innamorata dell’umanità e della tecnologia, fiduciosa quanto basta, caparbia, determinata, generosa e resiliente. Ecco, forse troppo generosa, fino all’eccesso a volte. Propensa sempre al perdono, perchè non credo sia saggio vivere nelle proprie prigioni dell’odio.

Quando è iniziata la tua passione per il web?

Correva l’anno 1996. Tutto inizia da una chat scambiata, su una piattaforma di messaggistica istantanea con il mio primo pc, con connessione ad internet mediante modem a 56k (del quale ancora ricordo il suono di collegamento) circa 24 anni fa. Da quel momento è stato “amore al primo bit” e ho capito che internet, l’informatica ed il digitale sarebbero diventati il mio futuro. Capii che le potenzialità di quel semplice gesto comunicativo erano in realtà enormi, come le implicazioni di sviluppo tecnologico che poi si sarebbero evolute nel tempo.

Sappiamo già che sei una grande professionista ma vorresti spiegarci meglio in cosa consiste il tuo lavoro?

Sono una libera professionista, Senior Digital Marketing Manager, Full Stack Web developer, nonchè docente in marketing digitale, educazione digitale, sviluppo Front-end e Back-end. Infatti, formo tutte quelle persone che vogliono diventare Full Stack Web Developer, figura ricercatissima dalla maggior parte delle aziende.

Aiuto la piccola, media e grande impresa nel realizzare e rendere redditizia la propria presenza on-line, creando di fatto un ecosistema digitale fruttuoso attorno alle attività: dal sito internet, alla comunicazione, alla cura di ogni asset digitale e social.

Nel dettaglio, ho una vasta esperienza in marketing digitale, sviluppo di sistemi digitali di pagamento (Mobile Pay e anche decadi 4*), realizzazione di siti web, e-commerce, social media management, pubblicità digitale.

Quali sono i benefici e i rischi per chi naviga in rete?

Internet offre enormi vantaggi, avvicinando persone, imprese, interessi, ampliando le conoscenze e rendendo accessibili e fruibili a tutti una quantità enorme di informazioni.

D’altro canto, il lato oscuro della rete pone dubbi ed interrogativi, poichè espone a serio rischio le informazioni personali ed economiche (basti pensare agli ultimi cyber attacchi verso colossi digitali e alle implicazioni lato Privacy compliancy), oppure pone i genitori di fronte alla necessità di educazione digitale, per poter essere sempre in grado di rispondere alle esigenze di protezione, conoscenza e sicurezza nei confronti dei minori. Sarò sempre per un uso responsabile e consapevole della rete.

Tu che hai vissuto il periodo del cambiamento... preferisci il mondo pre o post social?

Sicuramente il mondo post social, perchè sono uno strumento eccezionale e validissimo, purché se ne faccia sempre sano uso e ci si ricordi che la vita è fuori.

Quali sono i tuoi social con cui ti senti a tuo agio, che trovi più utili e dove soprattutto ti possono contattare?

Amo senza dubbio Pinterest ed Instagram, perchè sono una fotografa amatoriale e amo creare contenuti visivi, Twitter per la concisione dell’informazione, Twich per gli splendidi canali in streaming su qualsiasi argomento, Github per mantenermi in contatto con community di developer e contribuire allo sviluppo di codice e tutorial, LinkedIn per incontrare imprenditoria ed il mondo del lavoro a 360°.

Ad ogni modo, sono sempre raggiungibile qui: info@popcountbit.com www.popcountbit.com  https://github.com/antoniaparini

Grazie Antonia della tua disponibilità. Mi ha fatto piacere conoscerti e all'occorrenza non esiterò a contattarti se avrò qualche problema col pc.

Il mondo del web ormai è entrato nelle nostre vite, nelle nostre case e non ci abbandona mai. Lo portiamo ovunque tramite smartphone e non ci rendiamo conto di quanto giorno dopo giorno sia diventato indispensabile. Abbiamo a disposizione un enorme potere perchè ci permette di avere in pochi istanti il sapere, un privilegio che nell'antichità era riservato agli ecclesiasti  e alle persone più abbienti. Dobbiamo ringraziare Antonia Parini che con la sua semplicità d'animo e di spirito ci aiuta a tradurre e risolvere i misteri del WEB come una sacerdotessa con i propri iniziati in una grande avventura.

Paola Bonacina

CronistaINLibertà
a cura di Renato Caporale