Menu
Cerca
VIDEONOTIZIA

Il rap di Marisa, Paolo e Silvana del centro anziani: "Elogio al vaccino"

Esibizione esilarante per convincere gli scettici a vaccinarsi: "Lasciateci cantare, siamo vaccinati, siamo vaccinati. E ne siamo grati".

Attualità Naviglio grande, 24 Maggio 2021 ore 13:25

Il rap di Marisa, Paolo e Silvana del centro anziani: "Elogio al vaccino".

Il rap di Marisa, Paolo e Silvana del centro anziani: "Elogio al vaccino"

SEGRATE – “Festival della canzone pandemica”, annuncia Marisa prima di intonare le note del brano in onore del vaccino. Il titolo, infatti, la dice lunga: “Elogio al vaccino”, composto dalla “rapper italiana Marisa”, come si definisce, e da Paolo che si esibisce anche con “il bottiglione”. Con loro Silvana, “orchestra, al pentolino”, annuncia Marisa.

L'esilarante esibizione per convincere gli scettici a vaccinarsi

Un video divertente che ha già centinaia di visualizzazioni. Un modo per convincere tutti, soprattutto gli anziani, a sottoporsi alla dose di vaccino anti covid, un po’ sulla scia della “Vacinada”, il brano comico di Checco Zalone.

Il testo dei rapper del centro anziani

“Facciamo tutti il vaccino, per tornare al passato – cantano Marisa e Paolo –, oltre a noi, pensiamo agli altri. Ritroveremo i vecchi amici e tutti felici potremo scordare i brutti giorni chiusi in casa davanti alla tv”. Un rap che continua: “Potremo andare in montagna, coi nostri balli spensierati. Guarda che luna, guarda che mare, senza covid è bello restare”.

“E siamo vaccinati, grazie al Pfizer – sulle note di Grazie dei fior –, tra i più efficaci ti abbiamo preferito, hai fatto male al braccio ma abbiamo gradito. E finalmente possiamo tornare a vivere”. E chiudono, tra le risate: “Lasciateci cantare, siamo vaccinati, siamo vaccinati. E ne siamo grati”.